A A

Wings for Life World Run, mini-reality sulla preparazione alla corsa

Seguite Lisa nel suo allenamento settimanale per arrivare in forma all’appuntamento benefico del 4 maggio a Verona



0

di Lisa Bernardinello

PRIMA PUNTATA DEL MINI-REALITY

Obiettivo: 4 maggio, Verona, Wings for Life World Run ovvero la competizione a scopi benefici con percorso da 0 a 100 km (si corre in contemporanea in tutti e sei i continenti per aiutare la Fondazione a sostegno della ricerca sulle lesioni al midollo spinale: una gara a eliminazione in cui un’auto partirà dalla coda per bloccare man mano gli ultimi partecipanti che incontrerà, risalendo verso la testa della corsa).

Protagonisti: La sottoscritta, Lisa, 41 anni, giornalista e runner autodidatta.

Coach: Claudio, personal trainer e triatleta.

Compagni di viaggio: la mia amica e collega Lucia, anche lei, come me, “runner della domenica”.

Target individuato: imparare le tecniche della corsa (da noi finora sconosciute), aumentare velocità e resistenza (per ora un po’ scarsine), perdere qualche chiletto (che non fa mai male…) e alla fine fare una bella gara.

Cosa abbiamo imparato nella prima lezione:

1° – Partire sempre con calma (corsa blanda alternata a 1 minuto di camminata di recupero: tutto questo per circa 1 ora).

2° – Alimentazione adeguata per l’allenamento: metà mattina 1 frutto o un toast (per fare il pieno di carboidrati che bruceremo durante la corsa), dopo l’allenamento un panino con prosciutto crudo o bresaola (il giusto mix di carboidrati e proteine). Alla sera solo proteine con verdure a volontà, importanti per il loro contenuto di sali minerali.

3° – Fondamentale l’appoggio del piede per correre correttamente e ottenere il massimo dalla performance. Per imparare ciò, fare piccoli scatti (di circa 60 metri) alzando bene le gambe e scalciando i piedi contro le nostre “chiappette paffute”! Ripetere l’esercizio per 4-5 volte. Risultato: si evita di utilizzare solo la punta del piede (il classico errore mio e di Lucia) e si sfrutta a pieno tutto l’appoggio, dalla punta al tallone.

Se volete avere altre pillole di saggezza dal mondo runner, non perdete le prossime puntate della nostra avventura e, nel frattempo, provate a mettere in pratica queste prime info. Io lo farò di sicuro e poi vi racconterò com’è andata.

GUARDATE ANCHE: Il programma di allenamento

Pubblica un commento