A A

Tumori cerebrali, esperti e donne a confronto

Come affrontare i problemi per una donna di fronte a una diagnosi di tumore cerebrale? Esperti e donne che lo hanno vissuto intervengono alla Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta



1

Dall’impatto delle terapie oncologiche sulla sessualità femminile e sulla maternità, alle strategie psicologiche e di assistenza sanitaria da mettere in atto. Di questo si parlerà al 4° convegno sulla medicina di genere, organizzato dalla Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta, a pochi giorni dalla celebrazione della Festa della Donna. All’iniziativa, il contributo scientifico dei maggiori esperti italiani della materia verrà alternato a testimonianze di donne che sono state colpite da questa malattia.

Del coraggio di vivere dopo la notizia di avere un tumore al cervello, di come continuare a sperare durante il trattamento terapeutico non sempre semplice parleranno Amerigo Boiardi, primario emerito dell’U.O. Neuroncologia Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta, Rossella Merli, neurochirurgo degli Ospedali Riuniti di Bergamo, i neurologi Gaetano Finocchiaro, Antonio Silvani e Marica Eoli del Besta.

La sessuologa Alessandra Graziottin, del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica Ospedale San Raffaele Resnati, affronterà l’impatto delle terapie oncologiche sulle diverse dimensioni della sessualità femminile e sulla maternità.

Wania Carulli, assistente sociale del Besta, darà informazioni su come le istituzioni possono aiutare le donne malate ad affrontare i problemi sociali e della vita quotidiana. Saba Motta, responsabile della Biblioteca scientifica del Besta, illustrerà l’esperienza del Besta con il suo Punto Informativo Neuro-Oncologico (P.I.N.O.), un servizio di accoglienza ed informazione per pazienti e familiari. Due psicologhe cliniche, Alessandra Petruzzi e Claudia Yvonne Finocchiaro, coordinate dalla neurologa Elena Lamperti del Besta, parleranno alle donne che si occupano di un malato con tumore cerebrale in famiglia.

La Fondazione presenterà poi tutte le “strategie di supporto” messe in atto dal Besta per aiutare pazienti e loro familiari, come corsi di rilassamento e possibilità di accedere gratuitamente a colloqui di sostegno psicologico. La giornata si concluderà con una tavola rotonda di associazioni che contribuiscono a sostenere la ricerca e i malati neuro-oncologici.

Info: 4° convegno “Tutta Cuore e Cervello” – Mercoledì, 6 marzo 2013 – Ore 9.00/17.00 – Sala Auditorium Politecnico, Via Giovanni Pascoli, 53 – Milano

Pubblica un commento

  1. buonasera, non so se ho centrato la sezione giusta e mi scuso perchè mi sono appena iscritta. ho una domanda che non mi da pace da tempo ormai,,a seguito di una dieta da luglio ho perso 11 kg e adesso sono 51 kg per 1.69/70….preciso che uso il cerotto contraccettivo ma a breve vorrei sospenderlo. IL mio sottopeso può portarmi incontro a un amenorrea e mi conviene da questo punto di vista prendere due tre kg? grazie infinite e mi scuso se ho sbagliato sezione!