A A

Rinnova la tua pelle: comincia dal mattino

La stagione fredda sottopone la tua pelle a sbalzi di temperatura, inquinamento, aria secca. Proteggila giocando d’anticipo appena ti svegli



2

Qual è la prima cosa da fare, appena sveglia? Un’accurata pulizia del viso!

“Con un detergente specifico per il tuo tipo di pelle rimuovi le sostanze di secrezione sebacea che durante il sonno si depositano sulla cute, attirando anche le microparticelle di polvere presenti nell’aria”, spiega la dermatologa Corinna Rigoni. “Inoltre, elimini i residui della crema da notte applicata prima di andare a dormire ed eventuali tracce di sudore. Sulla pelle ben pulita stendi quindi un prodotto da giorno che idrati, nutra e crei una barriera di protezione nei confronti degli agenti esterni”, prosegue la dermatologa.

“Lascialo assorbire mentre fai colazione e applicalo una seconda volta prima di uscire, specie sulle zone più fragili o irritate: vicino alle narici se sei raffreddata, sui lobi delle orecchie se sottoposti al continuo strofinio di sciarpe o baveri alzati, vicino al labbro superiore in caso di cerette recenti o sopra le sopracciglia se le hai appena regolarizzate con la pinzetta. Come capire se il cosmetico che hai scelto è quello giusto per te? La sera davanti allo specchio controlla lo stato della tua pelle”, suggerisce Corinna Rigoni. “Se noti segni d’inaridimento o rossori ti conviene puntare su una crema dalla texture più ricca”.

Durante il giorno
Un repentino cambio di temperatura è il primo stress a cui sottoponi la pelle appena emergi dal tepore di casa tua. “Cerca di stare lontana dalle fonti di calore dirette“, continua l’esperta. “Provocano una dilatazione dei capillari che, a lungo andare, può trasformarsi in couperose. Se la tua scrivania è vicina alla finestra”, suggerisce ancora Rigoni, “cambia spesso la tua posizione per non avere sempre lo stesso lato del viso esposto: le radiazioni solari passano anche dai vetri e inducono un fotoinvecchiamento cutaneo precoce.

Altre strategie “salvapelle”: sforzati di bere molta acqua nel corso della giornata per contrastare la secchezza di un ufficio riscaldato (in alternativa va benissimo azionare un umidificatore per ambienti). Cambia aria alla tua stanza ogni ora per farne circolare di nuova e più vitale. Evita d’indossare pullover a dolcevita che, oltre a surriscaldarti, irritano la pelle di collo e mento. Accendi, infine, una candela profumata: il beneficio rilassante del suo profumo si rifletterà anche sulla tua epidermide, che apparirà subito più distesa”.

Pubblica un commento