A A

Oltre la cura, oltre le mura: i detenuti incontrano i bambini malati

Dal confronto tra due solitudini diverse è nato un libro singolare, dove gioia e dolore convivono. Sulla scia di questo progetto il 19 ottobre a Pavia si tiene il convegno “Oltre la cura: i diritti del bambino malato”



0

Il carcere e l’ospedale pediatrico, due luoghi così diversi eppure accomunati da una condizione di “isolamento forzato”, si sono incontrati in un interessante progetto.

Detenuti ed ex-detenuti della Casa Circondariale Torre del Gallo di Pavia hanno infatti prestato servizio volontario presso il reparto di Chirurgia Pediatrica del Policlinico San Matteo di Pavia. Da questa esperienza, ancora in corso, è nato il libro “Oltre la cura, oltre le mura“, a cura del chirurgo Gloria Pelizzo e della ricercatrice Valeria Calcaterra del San Matteo, che racconta la solitudine dei bambini ricoverati e quella dei detenuti.

«Un libro singolare in cui la gioia e il dolore stanno sorprendentemente assieme…» scrive il regista Pupi Avati sulla quarta di copertina. «I detenuti e i bambini malati qui si fissano, nella consapevolezza di dover scontare entrambi un tempo “pesante”, interminabile, quello della detenzione e quello della malattia, tempi che si equivalgono nella distanza abissale dal fluire della quotidianità».

Il ricavato del volume sarà devoluto al Comitato di Volontariato Oltre la Cura per il Bambino Operato che collabora con il reparto di Chirurgia Pediatrica, presso la Fondazione IRCSS Policnico San Matteo, realizzando progetti di ricerca, assistenziali e di sensibilizzazione alla cura del bambino.

In scia a questa iniziativa il 19 ottobre, dalle 8.30 alle 14, presso l’Università degli Studi di Pavia (Aula del ‘400, piazza Leonardo da Vinci), si terrà il convegno “Oltre la cura: i diritti del bambino malato“, al fine di sensibilizzare la comunità e promuovere una cura globale dei bambini, che vada oltre la degenza ospedaliera.

Pubblica un commento