A A

Elimina la cellulite con le onde d’urto

Conosci la tecnica delle onde d’urto? Bombardano i pannicoli adiposi sottocutanei eliminando l’effetto a buccia d’arancia



2


Conosci le onde d’urto? Usate da tempo in campo ortopedico, oggi “bombardano” anche i pannicoli adiposi sottocutanei. Con risultati eccellenti. Onde “high impact”. Se hai sofferto di tendiniti, strappi muscolari o infiammazioni alla spalla o al gomito, probabilmente avrai già fatto la loro conoscenza. Le onde d’urto, infatti, si impongono come una delle più efficaci terapie non in- vasive per tutte le patologie dell’apparato muscolo-scheletrico. Il loro impiego in versione anticellulite è recente (poco più di un anno) ma ancora più nuova è l’adozione nei centri medici di Cellactor, un apparecchio che emette onde d’urto focalizzate ad alta energia. «Rispetto a quelle radiali, che si disperdono sulla superficie cutanea, rappresentano un passo in avanti nel trattamento delle adiposità localizzate», spiega il dottor Alberto Massirone, direttore della scuola di medicina a indirizzo estetico Agorà di Milano. «Come il fuoco di un proiettore, i nuovi dispositivi consentono di regolare la loro profondità di penetrazione e di indirizzare l’energia direttamente nell’area da trattare. Così è possibile concentrare le onde d’urto (onde elettroacustiche ad alta pressione) alla profondità desiderata, raggiungendo il tessuto adiposo fino a 5 cm sotto la pelle (il doppio, rispetto a pri- ma)». Gli effetti biofisici generati? La disgregazione delle cellule di grasso (lipoclasia) la cui parte oleosa, messa in circolo, finisce con l’essere eliminata dal fegato».

Per ottenere risultati. Ogni seduta è indolore perché il manipolo, a differenza del laser o della radiofrequenza, non emana calore poiché si tratta di un’“energia

fredda” e gli impulsi sono distanziati nel tempo. Il trattamento è quindi indicato anche alle donne che hanno le gambe con fragilità capillare. Per un buon rimodellamento, si consiglia di fare un ciclo di 6- 8 sedute bisettimanali che costano circa 150 euro l’una. Le controindicazioni al trattamento con le onde d’urto sono essenzialmente tre: gravidanza, presenza di pacemaker o di gravi disfunzioni renali. Per ulterioriinformazioni, visita il sito: www.awt-cellulite.it.

Leggi anche:

Sfere rotanti contro la cellulite

Dichiara guerra alla cellulite con la radiofrequenza

Pubblica un commento

  1. io ho un amico con un centro estetico che propone questi trattamenti e garantisco che danno risultati eccellenti.
    inoltre da agosto 2011 sono di esclusiva competenza dei Medici. se ve lo propone un’estetista sappiate che è illegale!
    certo poi per il mantenimento bisognerebbe imparare a muoversi un pochino di più e aiutarsi con delle creme di qualità come quelle che propone il mio centro estetico di fiducia.
    vi lascio il link http://www.efascino.it

  2. Buongiorno, nel mio centro medico effettuo questo trattamento ottenendo risultati eccellenti. Lo consiglio a chi presenta questo inestetismo e vuole porvi rimedio. Sono d’accordo con 74GALBU che bisogna sempre abbinare ai trattamenti medico-estetici una dieta equilibrata e povera di grassi e attività fisica. Vi lascio l’indirizzo del mio sito internet http://www.juva.it