A A

lunedì – rivitalizza la pelle

Prima lo scrub che elimina le imperfezioni



3

Via le cellule morte. Il tuo percorso di bellezza inizia dallo scrub che purifica e aiuta la pelle ad accogliere meglio i trattamenti. «Fallo sotto la doccia: il vapore e il sudore si uniscono alle cellule morte, che così si staccano più in fret- ta. Non insistere sulle zone dove la pelle è più sottile, per esempio la zona poplitea (dietro il ginocchio), l’interno cosce e il seno», raccomanda Lucia Zanesco, estetista a Castelfranco Veneto. Non trascurare la schiena: se ci sono brufoli o impurità, metti su una striscia di loffa bagnata 2-3 gocce di olio essenziale di limone o lavanda e passala con cura. Poi passa all’idratazione.

Olio, acqua & colore. Se hai la pelle molto secca, invece dello scrub fai un bagno mettendo nell’acqua un olio specifico (anche per bambini). Una volta uscita dalla vasca, strofinati leggermente con l’asciugamano per attivare la circolazione, scaldare la cute e prepararla all’applicazione dell’idratante o della crema nutriente. Per rivitalizzarti in modo dolce puoi anche ricorrere alla cromoterapia, utilizzando le tinte più energetiche, rosso, arancio- ne, giallo: usa indumenti di questo colore (specie nella parte bassa del corpo) oppure metti nell’acqua del bagno un pezzetto di corallo.

IN CUCINA GLI INGREDIENTI PER LO SCRUB FAI-DA-TE

Pubblica un commento