A A

I dialoghi di Trani

Un fitto calendario di appuntamenti per riflettere sul tema dei “cambiamenti” con filosofi, sociologi, economisti, politici e giornalisti. Ma anche laboratori per i più piccoli, appuntamenti cinematografici, spettacoli al femminile, passeggiate in bicicletta e gastronomia



0

Al centro dei Dialoghi quest’anno è il tema dei “cambiamenti”: da quelli politici della primavera araba; alla crisi economica e finanziaria; al sistema del lavoro e del welfare dell’occidente industrializzato che fatica ad adeguarsi ai tempi. Cambiamenti che avvolgono la società, insidiandone i fondamenti che fino a ieri ritenevamo indiscutibili e naturali. Cambiamenti che non conoscono confini e interessano la politica, l’economia, la cultura, la tecnologia, lo stato sociale. Cambiamenti tanto inevitabili quanto ancora indefiniti, in cerca di risorse, energie, modelli, approdi.

Gli incontri che si svolgono nel Castello Svevo per l’XI° edizione ripropongono da un lato il rifiuto della velocità, della superficialità, del rumore e, dall’altro, aprono alla riflessione e al confronto intellettuale sotto forma di “dialogo” tra ospiti che – partendo anche da posizioni opposte – non cercano di distruggere l’avversario, ma di ragionare su un’idea, un punto di vista, una suggestione.

Un fine settimana fitto di appuntamenti con le riflessioni di studiosi di alta caratura: filosofi (Roberta De Monticelli, Umberto Galimberti, Sergio Givone), sociologi (Franco Cassano), economisti (Giovanni Vecchi, Guido Viale), storici (Luciano Canfora, Gabriele Nissim), antropologi (Marc Augé), politici (Fabrizio Barca, Ministro per la Coesione territoriale, Massimo Brutti, Nichi Vendola), giornalisti (Armando Massarenti, Marino Sinibaldi, Emil Abirascid, Pietro Del Soldà, Marco Demarco, Piero Dorfles, Paolo Flores d’Arcais, Antonio Pascale, Giorgio Zanchini, Jacopo Zanchini).

I Dialoghi propone anche tavole rotonde sul futuro della fotografia e dell’informazione, incontri con gli scrittori (da un big del noir all’italiana come Massimo Carlotto alla giovane Sara Root), appuntamenti cinematografici (a cura del Circolo “Dino Risi”) e una serie di spettacoli live, tutti al femminile, con protagoniste la giovane cantante pugliese Erica Mou, la narratrice cagliaritana Betti Pau, l’artista italo-somala Saba Anglana.

Il cartellone prevede anche workshop e laboratori di letture animate per i più piccoli, passeggiate in bicicletta con “Cicli al pascolo – un’altra Murgia è possibile”. Non mancano appuntamenti legati al tema della cucina e ai suoi cambiamenti nel corso del tempo.

I DIALOGHI DI TRANI – giovedì 14 – domenica 17 giugno 2012 – XI edizione, Castello Svevo, Trani. Ingresso al Castello: intero € 2, ridotto (18-25 anni) € 1, gratuito (fino ai 18; oltre i 65). L’accesso sarà consentito fino ad esaurimento posti. Info sul sito idialoghiditrani

Pubblica un commento