A A

I Buskers tornano a invadere Ferrara

Il Ferrara Buskers Festival, la manifestazione dedicata ai musicisti di strada, torna nella città emiliana per la 26° edizione. Gli artisti, insieme ad acrobati, giocolieri, danzatori, equilibristi, si esibiscono per strade e piazze del centro storico dal 22 agosto al 1° settembre. Quest’anno il festival diventa eco e la nazione ospite è la Danimarca



0

(Nella foto Zoran Madzirov che ha suonato con Sting)

La 26° Rassegna Internazionale del Musicista di Strada ogni giorno offre cento spettacoli gratuiti con artisti di livello, tra cui professionisti che hanno suonato al fianco di Sting e Springsteen, in due sessioni nei giorni feriali (alle 18 e alle 21.30) e una (alle 17) la domenica. Il pubblico può spostarsi liberamente da un musicista all’altro a piedi in uno spettacolo itinerante.

La rassegna quest’anno si è inaugurata all’insegna del maltempo. Dopo un’anteprima il 22 agosto a Venezia, il 23 agosto a Comacchio e il 24 a Ferrara si è svolta sotto un fitto temporale. Venti i musicisti invitati, riconoscibili dal cartello con il loro nome di colore rosso. Numerosissimi gli artisti accreditati, cioè coloro che hanno già preso parte alle edizioni precedenti del festival. Sono contraddistinti da un cartello di colore blu.

La kermesse dallo spirito nomade quest’anno si ispira all’ecologia: con l’obiettivo di promuovere la sostenibilità ambientale dell’intera rassegna, gli organizzatori puntano ad ottenere il certificato Iso 20121. Inoltre, il Festival 2013 rende omaggio alla Danimarca delle fiabe di Hans Christian Andersen. La presenza di alcuni gruppi danesi quest’anno è dovuta proprio a questo motivo.

Per il programma e i partecipanti vai al sito ufficiale del Ferrara Buskers Festival

Pubblica un commento