A A

I 7 punti del benessere

Pochi, semplici step ti portano alla conquista di un intestino in buona salute e un organismo in equilibrio. Inizia col primo appuntamento della giornata, la colazione (non saltarla mai!), organizza bene i tuoi pasti, fai scorta di cibi “amici” e concludi con lo sport… tranquilla basta una passeggiata di mezz’ora!



0

Clicca su www.intestinosano.net e scarica il libretto Il benessere in 7 punti……. e per ricevere tutte le informazioni sull’iniziativa.

1) Non dimenticare la colazione.
È importante a tutte le età per fornire all’organismo l’energia necessaria ad affrontarela giornata. Mangia con calma, possibilmenteinsieme a tutti i componenti della famiglia. Per il benessere dell’organismo, i nutrizionisti raccomandano di distribuire il cibo in 5 pasti, ripartendo così le quote di energia: colazione 20%, pranzo 35%, cena 35%, spuntini 10%.

2) Scegli varietà ed equilibrio.
La dieta giornaliera deve contenere tutti i nutrienti di cui l’organismo ha bisogno (proteine, carboidrati, grassi, vitamine, saliminerali). Scegli prodotti di stagione in modo da variare l’alimentazione durante l’anno. Consuma frutta e verdura di vari colori (ogni colore indica la prevalenza di vitamine diverse). Le calorie totali da assumere ogni giorno dipendono dall’età, dal sesso, dall’attività fisica che svolgi.

3) Ok alle fibre per l’intestino pigro.
Si trovano nella frutta, negli ortaggi, nei cereali integrali e nei legumi. Sono carboidrati complessi non digeribili che nel colon (l’ultimo tratto dell’intestino) vengono metabolizzati dai batteri benefici. Le fibre “solubili” nutrono le cellule e riequilibrano la flora batterica, quelle “insolubili” assorbono acqua rendendo le feci più voluminose e facili da espellere.

4) Probiotici: un aiuto quotidiano.
I probiotici sono microrganismi amici che, assunti in adeguate quantità, contribuiscono a mantenere in salute l’organismo. Favoriscono infatti il mantenimento di una flora intestinale equilibrata, ostacolando lo sviluppo di batteri dannosi. Aumentano le sostanze utili per l’intestino e riducono quelle potenzialmente nocive. Favoriscono il transito regolare. Supportano le funzioni di difesa dell’intestino, sostenendo una corretta risposta del sistema immunitario.

5) Bevi molto.
L’acqua è un costituente indispensabile per l’organismo umano (rappresenta il 75% delpeso corporeo nel neonato e il 55-60%nell’adulto). Gli esperti raccomandano di bere almeno 1,5 – 2 litri di acqua al giorno per idratare l’organismo e stimolare la regolarità dell’intestino. Meglio bere frequentemente durante la giornata e in piccole quantità. Asseconda sempre il senso di sete, anzi, cerca di anticiparlo. Bevi lentamente, soprattutto se l’acqua è fredda.

6) Occhio agli zuccheri e ai condimenti.
Non esagerare con i condimenti, limita le bevande e cibi zuccherini e l’uso del sale. Molti cibi conservati sono ricchi di sale e grassi: riducine il consumo. L’uso eccessivo di condimenti disabitua il palato a percepire il gusto naturale dei cibi oltre ad appesantire la digestione, incrementare l’apporto calorico e favorire l’aumento di grassi nel sangue. Occhio alle bevande zuccherate: favoriscono il gonfiore intestinale.

7) Fai sempre attività fisica.
Gli esperti sono tutti concordi nel dire che uno stile di vita poco attivo rappresenta un fattore di rischio per lasalute. Al contrario, il movimento regolare migliora la circolazione, accelera il metabolismo, aumenta il buonumore e aiuta a mantenere il peso corporeo nella norma, contributo fondamentale per vivere meglio e più a lungo.

Scopri quanto ti prendi cura del tuo intestino.

Clicca qui per saperne di più sul Mese dell’Intestino sano

Tutti gli appuntamenti del 2011

Pubblica un commento