A A

Giornata del Sonno, le regole per un buon riposo

Si celebra oggi la Giornata Mondiale del Sonno, promossa dalla World Association of Sleep Medicine (Wasm), associazione mondiale della medicina del sonno per far capire che dormire bene è fondamentale per vivere in salute e prevenire le malattie



0

Si celebra oggi la Giornata Mondiale del Sonno, promossa dalla World Association of Sleep Medicine (Wasm), associazione mondiale della medicina del sonno per far capire che dormire bene è fondamentale per vivere in salute e prevenire le malattie In Italia il 30% della popolazione ha disturbi nel dormire, dall’insonnia al sonno interrotto. Adulti o bambini, il problema non ha età e colpisce soprattutto gli anziani.

Gli effetti di un cattivo riposo sulla salute, a breve e a lungo termine, sono i piu’ diversi: maggiore rischio di obesità e diabete, indebolimento del sistema immunitario, predisposizione all’ansia e alla depressione.

10 MINUTI DI SPORT AL GIORNO AIUTANO A RIPOSARE MEGLIO

Un sondaggio della National Sleep Foundation (NSF) statunitense su 1.000
adulti fra i 23 e i 60 anni rivela che, per conciliare il riposo, bastano 10 minuti di sport al giorno.
Corsa, bicicletta, thai chi, yoga o pesi non importa. Più lo sforzo è intensivo e meglio si dorme, ma vanno bene anche passeggiate di 10 minuti al giorno per cominciare a riposare
meglio. Per dormire bene e’ dunque importante muoversi tutti i
giorni. A patto che sia entro le ore del pomeriggio e non la sera perché lo
sport serale potrebbe dare effetti opposti.

LE REGOLE D’ORO PER UN OTTIMO SONNO

Ecco le regole d’oro per un ottimo sonno pensate dalla Wasm:

° darsi un orario fisso per il sonno e il risveglio,

° non esagerare
con i riposi i durante il giorno

° non consumare alcol e non
fumare nelle quattro ore prima di andare a dormire,

° evitare a
cena cibi pesanti, speziati o troppo zuccherati,

° non bere caffe’ nelle sei ore che precedono il riposo,

° non fare esercizio fisico subito prima di andare a dormire

° a letto indossare biancheria confortevole

° curare il microclima della stanza che deve sempre essere ventilata, evitare rumori, attenuare la luce

° se possibile, non lavorare a letto.

° il materasso, non deve essere
troppo rigido ne’ troppo morbido, ma deve sostenere
adeguatamente la colonna vertebrale.

° il guanciale deve sostenere testa e collo e
mantenerli ”in linea” con la schiena: per
questo bisogna che abbia la giusta altezza e consistenza, ognuno
deve trovare la propria. Per chi e’ allergico il materiale
consigliato e’ il lattice, per chi ha dolori cervicali invece
e’ preferibile la microfibra.

Pubblica un commento