A A

Expo 2015, Milano festeggia i 1000 giorni all’inizio

Il conto alla rovescia da Expo 2015 è cominciato e Milano celebra il traguardo dei mille giorni che mancano all’apertura dell’evento con una serie di manifestazioni



0

Un dirigibile su cui campeggia la scritta «Mille giorni all’Expo» che sorvola i cieli di Milano. Una mostra dedicata all’acqua e al cibo. E una settimana di concerti al Castello Sforzesco. Milano celebra così i mille giorni che la separano dal grande evento Expo 2015. Ecco il calendario delle manifestazioni:

Venerdì 3 agosto Palazzo Isimbardi (ore 19.30) – «Immagini d’acqua e sapori di riso» Serata all’insegna dell’acqua e del cibo, assaggio multimediale e gastronomico del tema portante dell’Esposizione Universale del 2015 «Nutrire il pianeta, energia per la vita».

Sabato 4 agosto, a mille giorni esatti dall’inaugurazione di Expo Milano 2015, un dirigibile si alzerà dall’Arena (ore 19.30) e sorvolerà il Grattacielo Pirelli, per proseguire fino al Castello Sforzesco, ricordando a tutta la città che il count down è iniziato. In volo sul Castello, la sera del 4 agosto, l’aeromobile aprirà simbolicamente il concerto dell’artista maliana, Rokia Traoré.

Domenica 5 agosto Idroscalo – Inaugurazione della Scultura, omaggio del Maestro Sandro Cabrini.

Dal 5 all’11 agosto Cortile delle Armi del Castello Sforzesco – «Voci dal Mondo»: 7 concerti di musica internazionale, tutti ad ingresso gratuito e ad emissioni zero grazie al palco ecosostenibile di Edison. Buika, Trilok Gurtu Band, Angelique Kidjio, Skatalites, Staff Benda Bilili, Ana Moura e Noa. Edison fornirà all’organizzazione del concerto l’energia rinnovabile derivante dalle proprie centrali idroelettriche pari a circa 1.100 chilowattora (kWh), equivalenti ai consumi di una famiglia media in 6 mesi.

Settembre – «Women for Expo»: attività ed eventi culturali allo scopo di creare una rete internazionale di donne «amiche di Expo», un movimento di 1.000 donne che parta dall’Italia per coinvolgere tutti i Paesi del mondo. Tramite spettacoli, seminari e workshop, dalla finanza all’arte, dalla danza alla scuola, alla politica, le «mille donne di Expo» si faranno ambasciatrici del rapporto che lega i temi dell’alimentazione e del consumo (salute e benessere, sicurezza alimentare ed eco-sostenibilità) al proprio ruolo professionale e imprenditoriale, anche nei settori produttivi legati alla nutrizione.

Pubblica un commento