A A

Dieci regole da seguire per viaggiare sicuri

Ecco il decalogo per chi si reca in Paesi a rischio, per proteggersi dalle punture di insetti e dalle patologie di cui sono portatori



0

Quali precauzioni è bene seguire, quando si è in viaggio in Paesi a rischio, per proteggersi dalle punture di insetti e dalle patologie di cui sono portatori? Claudio Droghetti, esperto che risponde alla linea diretta del Centro Diagnostico Italiano e responsabile dell’ambulatorio di medicina dei viaggi, consiglia: “I cardini fondamentali della prevenzione personale sono: corretta profilassi comportamentale, vaccinale e farmacologica. Una corretta profilassi comportamentale riduce il rischio di esseri punti. Essa può rappresentare, come nel caso della dengue, l’unica protezione possibile. In altri casi affianca efficacemente e completa la prevenzione vaccinale come nel caso della febbre gialla o quella farmacologica come nel caso della malaria”.

Ecco il decalogo per viaggiare in sicurezza.

1) Soggiornare possibilmente in ambienti climatizzati.

2) Dotare di zanzariere porte e finestre.

3) Porre zanzariere a protezione di letti, lettini, culle.

4) Impiegare repellenti per uso topico a base di DET (Dietil-n-toluamide) o di KBR (picridina/icaridina) attenendosi scrupolosamente alle norme indicate sui foglietti illustrativi dei prodotti.

5) Evitare di utilizzare profumi.

6) Evitare di sostare in presenza di pozze d’acqua.

7) Utilizzare capi di abbigliamento di colori chiari evitando colori accesi o scuri.

8 ) Proteggere la pelle utilizzando indumenti a maniche lunghe e cappelli.

9) Applicare sui vestiti un repellente per insetti.

10) Utilizzare in ambienti interni apparecchi elettroemanatori di insetticidi liquidi o in piastrine.

(Foto da Flickr in creative commons di Gusjer)

Pubblica un commento