A Rimini il Festival Francescano Femminile Plurale

Il Festival dei Francescani italiani sarà a Rimini dal 28 al 30 settembre 2012. Cinquanta protagonisti tra religiosi, accademici, artisti per raccontare il mondo delle donne, nell’VIII centenario della consacrazione di Chiara d’Assisi



foto di Francesca Sassatelli

(foto di Francesca Sassatelli) Nell’VIII centenario della consacrazione di Chiara d’Assisi, il Festival Francescano sarà nelle piazze del centro storico di Rimini da venerdì 28 a domenica 30 settembre per riflettere sull’universo femminile, attraverso un centinaio di appuntamenti di spiritualità, conferenze, spettacoli, arte e incontri.

Con lo slogan «Femminile, plurale», la manifestazione dei francescani italiani racconterà il ruolo delle donne nella società, nell’economia, nella cultura, nelle professioni, nelle religioni, nella Chiesa; del loro apporto decisivo e plurale.

Sui modelli femminili, dall’agiografia alla cultura dei diritti, rifletteranno, tra gli altri: la professoressa Lucetta Scaraffia, esperta di religiosità femminile; il professor Marco Bartoli, tra i principali conoscitori della figura di Chiara d’Assisi; il francese Jacques Dalarun, già direttore dell’Institut de Recherche et d’Histoire des Textes di Parigi.

Il tema delle donne nel Vangelo e nella Chiesa con uno sguardo nelle altre religioni verrà approfondito tra gli altri dai Vescovi di Rimini, Francesco Lambiasi, e di San Marino – Montefeltro, Luigi Negri; dalla presidentessa del Coordinamento Teologhe Italiane Marinella Perroni; da Serena Di Nepi e Shahrzad Houshmand Zadeh.
Famiglia, politica e lavoro saranno al centro di due tavole rotonde, moderate dai giornalisti Tiziana Ferrario e Luigi Accattoli, con ospiti come il ministro Elsa Fornero e la sindacalista Susanna Camusso. Previsto anche un intervento dell’editorialista di «Avvenire» Marina Corradi e dell’europarlamentare Rita Borsellino.

Sante, Madonne e Donne nel mondo dell’arte verranno illustrate dalla medievista Chiara Frugoni, dallo statunitense Timothy Verdon e da Philippe Daverio. La bellezza sarà al centro degli incontri letterari con Alessandro D’Avenia («Bianca come il latte, rossa come il sangue») e il poeta Alberto Bertoni, della danza di Simona Atzori e della musica di Walter Gatti.

Per chi volesse assistere allo spettacolo «Chiara e Francesco il musical. L’amore quello vero», regia di Oreste Castagna, con Marina Murari e Massimiliano Varrese, biglietti in prevendita su ticketone

Il programma su festivalfrancescano.