A A

Tutte le virtù della bicicletta elettrica

Ideale per chi desidera fare movimento senza affaticare eccessivamente l’organismo, la bicicletta elettrica è un efficace esercizio a basso impatto



0

«La bicicletta a pedalata assistita – afferma il professor Enrico Castellacci, Primario del Reparto di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale di Lucca e Direttore del Centro di riferimento nazionale per la medicina e chirurgia rigenerativa – è perfetta per chi desidera fare movimento senza affaticarsi eccessivamente e in piena sicurezza, perché la trazione elettrica consente di percorrere lunghi tragitti che presentano anche saliscendi molto impegnativi e asseconda la pedalata in maniera armonica senza provocare traumi al proprio corpo».


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Per coloro i quali desiderano praticare un’attività fisica che consenta loro di migliorare il benessere psicofisico senza un impatto eccessivo su muscoli ed articolazioni quindi, la bici elettrica può essere considerata un’opzione ideale.

«Il vantaggio della bicicletta elettrica rispetto a quella tradizionale e prediletta dagli sportivi – spiega infatti il professor Castellacci – è quello di poter beneficiare del movimento fisico senza stressare eccessivamente il corpo con carichi non adeguati alle proprie possibilità e apportando considerevoli miglioramenti all’apparato circolatorio, alle articolazioni e alla muscolatura. Se ci si affatica troppo, invece, vengono meno gli effetti benefici della pedalata».

La possibilità di scegliere tra diversi livelli di assistenza nella pedalata poi, permette di variare le impostazioni a seconda delle specifiche necessità, del proprio livello di forma fisica o anche del momento della giornata, motivo per cui è possibile impiegare la bicicletta elettrica come mezzo di trasporto green sia per gli spostamenti quotidiani che per i lunghi tragitti.

L’ eB1 di Askoll (mobility.askoll.com) per esempio è una bicicletta pensata per garantire ottime performance e facilitare gli spostamenti quotidiani, ma è ideale anche per le gite del weekend poiché consente di allungare le distanze e osare percorsi più impegnativi.

Proprio grazie alla versatilità di cui è depositaria quindi, «la bicicletta elettrica si rivela veramente adatta a tutti: più la si usa più si riesce a mantenere la propria forma fisica senza sedute stressanti in palestra – aggiunge l’esperto – Se diventa un’abitudine spostarsi in bicicletta poi a trarne vantaggio sono sia la nostra salute che l’ambiente in cui viviamo».

Ma la bicicletta elettrica non è per i più pigri?

«Non solo scegliere la bicicletta invece della macchina per percorrere tragitti di breve-medio raggio costituisce una buona norma per combattere la pigrizia proprio perché fa fare movimento pedalando in maniera costante – risponde il professor Castellacci – ma è anche una scelta intelligente per risparmiare e ridurre l’emissione di CO2 nell’ambiente».

Insomma, la pratica costante di un esercizio a basso impatto, come la bicicletta elettrica, permette di aumentare gradualmente il livello delle prestazioni fisiche individuali senza pressioni nocive per l’organismo, migliorare la funzionalità dell’apparato circolatorio e articolare nonché del sistema muscolare, ed infine stimolare la produzione di endorfine, l’ormone della felicità, responsabile del senso di benessere ed euforia che solitamente segue una sessione di attività fisica.


Leggi anche

Bicicletta: quali benefici?

Bici: i consigli per evitare dolori

In bici per tornare in forma

Benefici e virtù

Tutte le virtù dell’uva

Lo sport ha effetti benefici sull’asma

Tutte le virtù del resveratrolo

Addio stanchezza con il magnesio

Pubblica un commento