A A

Le 5 migliori scarpe da running

Sono comode, leggere e ben ammortizzate, perfette per la corsa: ecco quelle che hanno superato la nostra prova



0

di Claudio Gervasoni

Sono 6 milioni gli italiani che praticano il running. Perché questa attività ha tanto successo? Ti alleni quando vuoi, bruci circa 600 calorie all’ora e ti servono solo un paio di scarpe adatte. Ma proprio perché sono l’unico dettaglio davvero fondamentale, scegli con cura le tue calzature sportive. Per aiutarti in questo compito, Starbene ha selezionato e provato per te 10 modelli, premiandone cinque per la buona protezione del piede, la capacità di ammortizzazione, il comfort e la traspirabilità. Ecco i vincitori.

IL NOSTRO FIT LAB: Claudio Gervasoni, giornalista; Daniela Schicchi, runner e blogger (articolofemminile.it); Carlotta Montanera, runner e blogger (runningcharlotte.org).

LE MIGLIORI SCARPE SE MACINI TANTI CHILOMETRI

Leggerissime (la misura 38 che abbiamo provato pesa 184 g), sono state studiate tenendo conto della conformazione del piede femminile. Le Adidas Pure Boost X hanno la tomaia che veste quasi come un calzino e segue il movimento del piede senza sfregare la pelle, garantendo anche leggero supporto laterale. La larghezza della pianta non fa sentire le estremità “imprigionate” nelle scarpe mentre la conchiglia nella zona del tallone, appena più alta del normale, aiuta a rendere la corsa più stabile. Inoltre, nell’intersuola c’è il Boost, una mescola speciale che aiuta a correre velocemente e più a lungo.
Adidas Pure Boost X. Prezzo: 120 €. Info: adidas.it

LE MIGLIORI SCARPE SE CORRI PER PERDERE PESO

Non farti spaventare dal look aggressivo: se hai qualche chilo di troppo ginocchia, schiena e caviglie ringrazieranno la struttura futuristica, a forma di onda, delle suole Mizuno Wave Prophecy 5. Insieme alla mescola U4ic (si pronuncia “euphoric”) nell’intersuola serve a rendere più soft l’impatto del piede con il terreno, a mantenere allineate e in asse le articolazioni e a far passare il peso dal tallone alla punta del piede, agevolando la corsa. La tomaia è traspirante e morbida dove serve, con degli inserti avvolgenti vicino alla caviglia e intorno al tallone, mentre la suola offre tutto il sostegno necessario per allenarti evitando le infiammazioni.
Mizuno Wave Prophecy 5. Prezzo: 230 €. Info: mizuno.eu

LE MIGLIORI SCARPE DA CORSA SE TI ALLENI SULLE BREVI DISTANZE

Sono la vera novità di quest’anno, a partire dalla tomaia “a polacchino”, inedita per un paio di scarpe da running. Durante la nostra prova abbiamo constatato come il mezzo calzino che copre la caviglia non infastidisca affatto, anzi: sembra proprio di correre indossando semplicemente una calza dotata di suola. Le Nike Lunarepic Flyknit tendono a spostare la corsa sull’avampiede riducendo il contatto del tallone con il terreno e favorendo una postura molto naturale durante la prestazione. Può richiedere un periodo di adattamento, ma una volta abituati si apprezza la suola morbida, reattiva, flessibile e confortevole.
Nike Lunarepic Flyknit. Prezzo: 180 €. Info: nike.com


LE MIGLIORI SCARPE DA CORSA SE ALTERNI JOGGING ED ESERCIZI FITNESS

Certo, non puoi indossarle per correre una maratona, ma le Reebok ZPump Fusion 2.0 sono un ottimo compromesso fra running e fitness, ideali, per esempio, per allenarti al parco alternando corsa e qualche esercizio nelle stazioni di un percorso vita. La tomaia è senza cuciture, molto morbida e traspirante, così nelle giornate particolarmente calde eviti che il piede “cuocia” mentre la suola, estremamente flessibile, ha un disegno che le rende adatte per eseguire esercizi dinamici come affondi e burpees. Da segnalare anche il Pump, sistema che gonfia l’interno della tomaia e la fa aderire perfettamente al piede, che così rimane stabile e protetto.
Reebok ZPump Fusion 2.0. Prezzo: 120 €. Info: reebok.it

LE MIGLIORI SCARPE DA CORSA SE AFFRONTI PERCORSI FUORISTRADA

Sono scarpe da trail running non troppo estreme, che ti permettono di allenarti sia su strada, sia di correre lungo sentieri di campagna o nei boschi. La suola delle Viking Apex II ha un disegno specifico per i percorsi sterrati che protegge bene il tallone da pietre e radici, senza però interferire con la sensibilità sull’avampiede. La tomaia, morbida e flessibile nella parte superiore, è dotata di alcuni rinforzi laterali che permettono di affrontare al meglio anche i fondi accidentati. Inoltre è dotata di un sistema di chiusura Boa: è una specie di rocchetto che si regola un millimetro alla volta, si adegua al collo del piede e funziona anche con le scarpe infangate, così non devi più litigare con i lacci sporchi e bagnati.
Viking Apex II. Prezzo: 179 €. Info: vikingfootwear.com

Articolo pubblicato sul n° 15 di Starbene in edicola il 29 marzo 2016.

Starbene Lab

Ragù di carne: 6 hanno superato il test

I 5 migliori caschi per la bicicletta

I 3 pannolini migliori per il tuo bambino

I 6 migliori sgrassatori per pulizie veloci ed eco

LEGGI ANCHE

Perché correre ci rende felici?

Sei arrabbiato? Vai a correre

Tapis roulant: 5 trucchi per correre al top

Correre fa lavorare meglio

Come iniziare a correre: le schede mensili dell'allenamento

Pubblica un commento