A A
hero image

Estate: è tempo di roller

Il pattinaggio in linea migliora la postura, tonifica glutei e addome e permette di bruciare oltre 200 calorie in mezz’ora. Scopri come iniziare a praticarlo

credits: iStock



0

di Anna Pugliese

Vuoi migliorare la postura, tonificare glutei e addome, perdere peso e allo stesso tempo, divertirti? Prova il pattinaggio in linea. È fra gli sport più amati dalle donne e ti pemette di bruciare più di 200 calorie in mezz’ora. Non solo: ti aiuta a modellare i muscoli più importanti per la silhouette senza affaticare le articolazioni, perché non prevede l’impatto dei piedi con il terreno. 

INIZIA ORA
L’estate è il momento giusto per avvicinarsi a questo sport perché puoi approfittare delle piste all’aperto o di quelle ciclabili per fare fitness e goderti il sole, al mare com in città


CON L'ISTRUTTORE

Durante la bella stagione, inoltre, molte società offrono corsi dedicati agli adulti (trovi l’elenco delle associazioni su fihp.org). «Le lezioni sono l’occasione migliore per cominciare.

Grazie all’aiuto dei maestri potrai evitare le cadute, imparare sin dalle prime lezioni a distribuire il peso sui pattini e a sfruttare la sensibilità del piede per sentire il terreno sotto le ruote, adeguando spinta e posizione del corpo», spiega Samo Kokorovec, istruttore federale di pattinaggio.


DA AUTODIDATTA
 
Se vuoi provare i pattini in linea da sola, segui i consigli del nostro esperto: «Per le prime volte è fondamentale contare su una superficie liscia. Scegli una pista pianeggiante e lontana da pericoli, dove fare curve ampie, magari con una ringhiera cui poterti appoggiare nel caso in cui temessi di perdere l’equilibrio».

Il primo step sarà il “passo dell’orso”: «Gambe leggermente divaricate, ginocchia flesse e braccia allungate lateralmente, sposta il peso da un piede all’altro, sollevando il pattino su cui non sei appoggiata.

È l’esercizio più semplice per imparare a mantenere l’equilibrio in movimento», chiarisce l’esperto, che ti svela anche un piccolo trucco: «Il segreto per evitare di perdere la stabilità è di guardare sempre davanti a te, evitando di abbassare lo sguardo». 


PER PERFEZIONARTI 
Quando avrai preso un po’ di confidenza potrai aggiungere al passo una lieve spinta, poi sempre più decisa. «Ma non bruciare i tempi perché con l’aumento della velocità avrai bisogno di dorsali e addominali più forti, per non sbilanciarti», commenta Kokorovec. Quindi, attenta alle prime uscite in strada.

«Non fidarti del freno montato sui pattini. Per essere sicura di poterti fermare con sicurezza dovrai saper fare una “cristiania”: si tratta di una curva con il pattino esterno che supera quello interno, smorzandone la velocità. Come nella frenata sugli sci», conclude l’istruttore.


COSÌ NON SBAGLI MODELLO
La scelta dei pattini cambia in base alle finalità. «Se il tuo obiettivo è allenarti facendo parecchi chilometri, in modo da rinforzare glutei e cosce, scegli una scarpetta morbida, dotata di lacci e un paio di bloccaggi per stringerlo.

Se, invece, punti a fare delle evoluzioni, magari tra i birilli, te ne serve una rigida, con un telaio corto e delle ruote più piccole», consiglia l’struttore Samo Kokorovec. «In ogni caso fai sempre attenzione ad acquistare dei pattini con ruote e cuscinetti di buona qualità, per garantirti uno scorrimento uniforme. E che ti assicurino una calzata comoda», conclude l’esperto.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n. 26 di Starbene in edicola dal 14/06/2016

Leggi anche

Pattini a rotelle, il grande ritorno

Trekking: benessere vista mare

Stand up paddling: lezioni di forza ed equilibrio

Piscina: corsi per tutti

In famiglia a tutto sport

Pubblica un commento