A A
hero image

Nordic walking, uno sport in crescita

Gli italiani appassionati di questa disciplina aumentano costantemente. Scopri come ci si allena

credits: istock



0

di Anna Pugliese

Il nordic walking ha fatto “boom”: «I praticanti sono circa mezzo milione e raddoppiano ogni anno», spiega Pino Dellasega, presidente e International master trainer della Scuola Italiana Nordic Walking.Una crescita confermata da iniziative come il Nordic Walking Camp 2015, che si è tenuto a Recoaro Terme (Vicenza) lo scorso weekend e che ha annoverato la presenza di quasi 400 istruttori.


Non solo passeggiata 

Ma non pensare che questa disciplina sia una semplice camminata con i bastoncini: il nordic walking è un’attività con l’ambizioso obiettivo di recuperare un’andatura naturale utilizzando gli attrezzi in modo funzionale, per un maggiore consumo di energia, coinvolgendo il 90% di tutta la muscolatura. Camminare, però, non basta: devi imparare una tecnica precisa, che propone anche esercizi avanzati come corsa, corsa saltellata e skating.


Si corre ad ampie falcate

È un allenamento molto intenso: «Si tratta di correre facendo una falcata lunga, con i bastoncini che mantengono la loro funzione di spinta e fanno lavorare pettorali e dorsali alti». All’appoggio del tallone destro sul terreno corrisponde la spinta con il bastoncino sinistro, e viceversa.


Ci si muove saltellando

«Nella corsa saltellata la spinta dei bastoncini può essere alternata o parallela, quindi con entrambi gli attrezzi che toccano terra contemporaneamente», spiega l’esperto. Durante la performance le ginocchia sono molto alte e questo aiuta a tonificare glutei e quadricipiti. Eseguita con saltelli leggeri è un intermezzo piacevole, ma con salti potenti diventa un training intenso.

 

Si imita lo sci

«Ispirato alla tecnica pattinata dello sci di fondo, lo skating è una corsa a balzi eseguiti in avanti e lateralmente che, allo stesso tempo,  stimola il lavoro delle braccia: le spinte possono essere alternate, appoggiando a terra insieme tallone destro e bastoncino sinistro, o parallele, con l’uso contemporaneo di entrambi gli attrezzi». Utile per migliorare agilità, forza e destrezza, tonifica glutei, tricipiti e spalle.

 

Non ha controindicazioni

> POSSONO PRATICARLO TUTTI «Il nordic walking è uno sport per tutti», spiega Pino Dellasega. «Ha una tecnica facilmente comprensibile, è praticabile tutto l’anno, offre l’occasione per uscire e stare in compagnia ed è un ottimo strumento di prevenzione e riabilitazione», precisa l’esperto.

> SE VUOI INIZIARE Puoi trovare l’elenco delle scuole e degli istruttori, divisi per provincia, su scuolaitaliananordicwalking. it. Un corso base propone almeno 3 lezioni, per una spesa di circa 50 €. Tutte le scuole, poi, offrono corsi avanzati, uscite settimanali di gruppo e lezioni specifiche, anche abbinate a elementi posturali o esercizi di tonificazione.


Fai la tua domanda ai nostri esperti


Articolo pubblicato sul n. 44 di Starbene in edicola dal 20/10/2015


Leggi anche

Golf: 5 ragioni per giocare

Piscina: corsi per tutti

I benefici della fitboxe

Yoga, più forza nel corpo e nella mente

Camminare bene… in 3 passi

Sport e salute

Contro l’ipertensione, fai sport

Fegato grasso: i benefici dello sport

Contrasta il diabete con lo sport

Pubblica un commento