A A
hero image

ChiRunning, una nuova filosofia di corsa

Questa disciplina combina energia vitale e forza muscolare ed evita infortuni. Scopri in cosa consiste

credits: iStock



0

di Anna Pugliese


Correre in modo semplice, efficiente e rilassato, grazie ai principi del tai chi, antica arte marziale cinese che, con movimenti lenti e circolari, sblocca i canali energetici del corpo e fa scorrere il flusso vitale. È questo in sintesi il ChiRunning, nuova disciplina lanciata in Italia da Gary Brackett, runner e istruttore certificato, che utilizza l’energia interna per ridurre l’uso della forza muscolare e di spinta, necessarie per avanzare.


«In questo modo la falcata è più fluida e “leggera”, i muscoli meno contratti e la sensazione è quella di volare e di planare leggermente sulla superficie, quando il piede impatta il terreno. Così si riducono gli infortuni, che interessano il 65% di chi corre sulla lunga distanza», spiega Brackett, che ha cominciato a praticare il ChiRunning dopo la rottura di un menisco.


Una tecnica semplice e naturale

I punti cardine sono quattro: la postura, l’inclinazione, il sollevamento delle caviglie e l’uso delle braccia. Come nel tai chi, che trae impulso vitale anche dalla natura che ci circonda, bisogna imparare a sfruttare la forza di gravità e di “rimbalzo”della strada.


«Impattare con il tallone, in maniera pesante, o correre in modo verticale, spingendo con le caviglie, non fa altro che aumentare l’attrito, creando tensioni e incrementando l’effetto traumatico. Così si frena e si rischia di farsi male. La corsa deve essere lieve, con appoggi veloci, circa 180 passi al minuto, una media paragonabile a quella dei grandi corridori africani, e con un buon controllo del respiro», spiega l’istruttore.


Senza mai dimenticare il pensiero positivo: «La mente deve collaborare con il corpo. Bisogna correre per la gioia di farlo, scrollandosi i problemi di dosso, rilassandosi.  Il ChiRunning diventa così una sorta di mindfullness, di meditazione in movimento. La velocità e la resistenza sulla lunga distanza, poi, arriveranno da soli».


Ti bastano un paio di giornate per resettare il tuo stile: i corsi, che puoi frequentare in tutta Italia, si svolgono sia in palestra sia outdoor e sono dedicati soprattutto al rilassamento, alla ricerca della postura ideale. «Poi ogni partecipante riceve un programma di allenamento, calibrato sulle sue possibilità e i suoi obiettivi», conclude Brackett.  Per info sui prossimi appuntamenti di ChiRunning: chicorrente.com


DA LEGGERE
> Chi Running: un rivoluzionario approccio naturale alla corsa
di Danny e Katherine Dreyer (Ultra Sport, 22 €).


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Leggi anche

7 buoni motivi e consigli per iniziare a correre

Come iniziare a correre: le schede mensili dell'allenamento

Tapis roulant: 5 trucchi per correre al top

Thai fit: arti marziali versione fitness

L’antica arte della Muay Thai

In forma con la Muay Thai

Pubblica un commento