A A

5 consigli fitness per il tuo benessere

Segui i consigli dell’Harvard Medical School sulle attività fisiche migliori per il tuo benessere



0

Alcune delle migliori attività fisiche per il tuo benessere, non richiedono né la palestra, né tantomeno un piano di allenamento analogo a chi si prepara per correre una maratona. Segui i consigli stilati dai super-esperti della Harvard Medical School, e scopri come mantenere il peso sotto controllo, migliorare l’equilibrio, rafforzare le ossa, proteggere le articolazioni, prevenire i problemi di controllo della vescica, e anche scongiurare la perdita di memoria!

Nuoto

Secondo gli esperti della Harvard Medical School, il nuoto incarnerebbe la tipologia di attività fisica perfetta. Oltre a costituire una forma di allenamento molto efficace per bruciare calorie (trenta minuti in vasca a ritmo costante, permettono di bruciare circa 200 calorie) e tonificare i muscoli infatti, il nuoto permette di sfruttare la spinta idrostatica dell'acqua, un fattore che consente di svolgere un lavoro ad alta intensità ma a basso impatto sulle articolazioni.

Proprio per questo motivo, «il nuoto costituisce una forma di esercizio prezioso per le persone che soffrono di artrite – spiega il dottor I-Min Lee, professore di medicina presso la Harvard Medical School – poiché permette di ridurre il weight-bearing», cioè il lavoro contro la forza di gravità che operano costantemente i muscoli e le ossa per sostenere il peso del corpo.

La ricerca scientifica ha inoltre dimostrato come il nuoto possa migliorare significativamente il benessere mentale e l’umore.

Tai Chi

Il Tai Chi è un'arte marziale cinese che accompagna il movimento fisico a tecniche di rilassamento, con benefici tali sia per il corpo che per la mente da essere stato definito "meditazione in movimento". La pratica di questa arte marziale prevede infatti una serie di movimenti aggraziati che si succedono senza soluzione di continuità l’uno dopo l’altro.

Poiché i corsi offerti sono solitamente strutturati sulla base del livello di capacità e di allenamento, il Tai Chi risulta essere un’attività fisica accessibile alle persone di ogni età e condizione fisica.

«Il Tai Chi è particolarmente indicato per le persone anziane – aggiunge il dottor Lee – poiché l'equilibrio è una componente importante per la pratica di qualunque attività sportiva, una componente però che si tende a perdere con l’invecchiamento».

Allenamento della forza

Se credi che l’allenamento della forza sia utile solamente a body builder e lottatori, ti converrà fare un passo indietro: il sollevamento di pesi, anche leggeri, non serve solamente ad ingrossare i muscoli, ma piuttosto a migliorare la potenza ed il tono muscolare.

«Se non si allenano costantemente i muscoli, nel corso del tempo si rischierà di perdere la forza – afferma il dottor Lee – Disporre di una maggiore massa muscolare poi, significa bruciare una maggiore quantità di calorie e quindi mantenere più facilmente il proprio peso-forma».

Prima di dedicarti ad un programma di allenamento con i pesi però, ricorda sempre di proseguire step by step! Inizia con il sollevamento di pesi da uno o due chili: solamente quando sarai in grado di effettuare con facilità sessioni da dieci o dodici ripetizioni, potrai implementare leggermente il carico di lavoro.

Camminare

Camminare è un movimento non solo semplice e naturale, ma anche estremamente efficace per il tuo benessere. Oltre ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo, rafforzare le ossa, mantenere la pressione sanguigna sotto controllo e sollevare l'umore, l’attività del camminare ti permette anche di ridurre il rischio di insorgenza di una serie di condizioni nocive per la salute, come il diabete e le malattie cardiache.

E non è tutto! Secondo uno studio eseguito presso l’Università di Pittsburgh, dedicarsi per almeno tre volte alla settimana ad una camminata di quaranta minuti può migliorare la memoria: come suggerisce il professor Erickson, autore dello studio, «non è mai troppo tardi per iniziare un allenamento utile a mantenere il nostro cervello sano. Anche un’attività fisica moderata può migliorare la memoria e proteggere il cervello dal declino cognitivo causato dall’invecchiamento».

Esercizi di Kegel

Gli esercizi di Kegel sono una serie di contrazioni muscolari volontarie che coinvolgono il pavimento pelvico, ovvero i muscoli che sostengono la vescica urinaria. Lavorare sul rafforzamento dei muscoli del pavimento pelvico, può rivelarsi una strategia vincente per prevenire l'incontinenza, una condizione che affligge oltre il 10% delle donne italiane sopra i quarant’anni.

Per eseguire correttamente gli esercizi di Kegel, bisogna innanzitutto svuotare la vescica. In secondo luogo, è necessario contrarre i muscoli del pavimento pelvico (con un movimento analogo a quando si tiene la pipì) per cinque secondi, per poi rilassarli completamente nei successivi dieci secondi. Ripetendo questo movimento in sessioni da dieci ripetizioni per non più di tre volte al giorno, si potrà quindi prevenire l’incontinenza ed il prolasso degli organi pelvici, nonché recuperare il tono dei muscoli della vagina con evidenti benefici per la vita sessuale.

Leggi anche

Ritrova il benessere con il respiro

Il benessere quotidiano parte dagli occhi

I 7 punti del benessere

A tutto fitness

Un fitness leggero migliora la fertilità della donna

Olio di pesce e fitness amici dei muscoli

I consigli fitness per perdere peso

Pubblica un commento