A A

Ad ogni sport, la sua personalità

Uno studio dimostra come la scelta di uno sport sia intimamente connessa a specifici tratti di personalità



0

I ciclisti hanno più probabilità di essere emotivamente stabili, i corridori tendono ad essere maggiormente estroversi, i nuotatori sono tra i più felici, mentre gli escursionisti tra i meno materialisti. Questi sono solo alcuni dei risultati ottenuti dalla ricerca condotta da Mindlab e commissionata dalla British Heart Foundation, finalizzata ad indagare il legame tra sport e personalità.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

In particolare la ricerca si è focalizzata sull’analisi dell’atteggiamento inconscio manifestato da duemila britannici nei confronti di alcuni sport, con risultati davvero sorprendenti: dall’indagine infatti è risultato come i ciclisti siano considerati una miscela unica di intelligenza, generosità e fascino.

E non solo: quasi un quarto delle persone coinvolte nello studio (circa il 23%) ha affermato che preferirebbe uscire con un ciclista rispetto che con altre tipologie di sportivi, mentre più di un intervistato su quattro (ovvero circa il 27%) si è dimostrato favorevole ad accogliere un ciclista nella compagnia di amici, percentuale che si è abbassata al 18% quando si è parlato di calciatori.

E se in maniera del tutto sorprendente, ben il 63% dei partecipanti abbia confessato un certo interesse per il ciclismo (dato spiegabile con i recenti successi su scala mondiale ottenuti da ciclisti inglesi come Bradley Wiggins e Chris Froome), quasi il 48% degli intervistati ha ammesso di essere maggiormente attratto da personaggi dello sport piuttosto che dalle celebrità del mondo dello spettacolo, un dato che si riflette nella preferenza, espressa dal 32%, di allacciare un rapporto amoroso con un partner fisicamente attivo.

«È ormai noto da tempo il fatto che l'esercizio fisico non sia benefico solamente per il corpo ma anche per la mente – spiega il dottor David Lewis, neuropsicologo presso Mindlab – Precedenti ricerche infatti hanno dimostrato che l'esercizio può agire in maniera efficace sullo stato d'animo, tanto da poter essere impiegato per trattare (e forse anche prevenire) l'ansia».

«Oltre a confermare questo legame – aggiunge il dottor Lewis – i risultati del nostro studio dimostrano che non importa quale tipologia di persona si è, dal momento che sicuramente esiste almeno un’attività sportiva adatta alla propria personalità».

Nello specifico è stato trovato che i ciclisti tendono ad essere più calmi e rilassati (e quindi meno esposti a soffrire di depressione o di disturbi legati allo stress) ma anche più materialisti, i corridori sono più estroversi ed egocentrici, i nuotatori più passionali, generosi e ordinati, gli escursionisti più schivi e sensibili. E tu, di che personalità sportiva sei?

Leggi anche

Sport e natura, un legame prezioso

L'esercizio fisico migliora la memoria

Preserva la salute con… un marito sportivo

Come scegliere il tuo sport

Come scegliere lo sport più adatto a te?

La palestra non ti piace? Ecco le alternative

I 10 sport più strani al mondo

Pubblica un commento