A A

Pilates in gravidanza: 4 esercizi

Gli esercizi più indicati per il pilates in gravidanza: per un corpo tonico ed elastico



1

di Serena Allevi

L'attività fisica in gravidanza è consigliata da ostetriche e ginecologi, purché si tratti dello sport adatto e salvo indicazioni di riposo prescritte dal medico. 

Chi è sempre stata sportiva, può continuare a praticare lo sport preferito a patto che si tratti di un'attività fisica non rischiosa dal punto di vista traumatico (no, quindi, a equitazione, boxe, arrampicata...).

L'attività fisica in gravidanza, come sostiene uno studio della Thomas Jefferson University, riduce il rischio di ipertensione e diabete, aumentando l'elasticità e la tonicità muscolare, nonché mantenendo sotto controllo l'aumento ponderale.

Ma quale sport si addice a questo delicato periodo della vita femminile? Camminate, nuoto e pilates sono le attività più indicate. 


Fai la tua domanda ai nostri esperti

SOLLIEVO PER LA SCHIENA

La maggior parte degli esercizi del pilates indicati in gravidanza, prevedono l'appoggio su ginocchia e mani. E, dunque, sono indicati in questo periodo speciale della vita femminile.

Ma è soprattutto la postura, attraverso un corretto assetto della schiena, a beneficiare del pilates in gravidanza. Infatti, grazie all'ausilio di alcuni attrezzi quali la fitball, il pilates riesce ad alleviare mal di schiena e sciatica gravidici. 

Dunque, tutti gli esercizi eseguti sedute dulla fitball (anche il semplice riposo) tonificano, rilassano e sono indicati in gravidanza. 

TONIFICARE LA SCHIENA

Il consiglio, per le donne in attesa che desiderano praticare pilates, è quello di iscriversi a uno dei numerosi corsi specifici di pilates in gravidanza. In tal modo, si potrà scongiurare il rischio di eseguire esercizi potenzialmente pericolosi o dolorosi.

Tra i movimenti del pilates indicati in gravidanza, ci sono quelli eseguiti sollevando la fitball sopra la testa dalla posizione seduta. In questo modo si tonificano schiena, spalle, braccia e si mantiene un buon allineamento della colonna. 

Gli esercizi off limits a partire dal quarto mese di gestazione sono, invece, quelli eseguti per esempio sulla pancia o stando in equilibrio su una gamba sola

BRACCIA SODE

Gli esercizi con i pesi non sono contemplati in gravidanza solo quando si tratta di grossi carichi o, comunque, quando non si è allenate. Per mantenere braccia toniche e forti in gravidanza, si possono eseguire esercizi per i bicipiti sedute sulla fitball.

In tal modo, ci si potrà concentrare solo sullo sforzo muscolare delle braccia senza coinvolgere la zona lombare. In questo caso, si usano pesi piccoli oppure l'elastico

L'elastico è un accessorio perfetto per la tonificazione muscolare dolce e graduale, poiché è possibile modularne l'estensione a seconda del livello di allenamento e forma fisica. 

ADDOME E PERINEO

Anche per prepararsi in modo sano al parto, è importante tonificare i muscoli addominali in gravidanza. Nonché occuparsi del perineo e del pavimento pelvico

A tal proposito, il pilates è perfetto perché prevede esercizi tonificanti ma non eccssivamente faticosi né bruschi.

La maggior parte di questi movimenti si esegue sdraiate supine su un tappetino fitness e con le gambe comodamente appoggiate sulla fitball (alleggerendo così la zona lombare).  Dai classici crunch al "ponte". 

Pancione e benessere

Mal di schiena in gravidanza: come fare

Yoga in gravidanza, la maternità serena

Obesità in gravidanza, è allarme. Combattila a tavola

Pubblica un commento