A A

In forma con la Muay Thai

Il maestro (in thailandese “Kru”) Gianluca Colonnese ti suggerisce un semplice allenamento ispirato all’arte marziale della Muay Thai



0

«La Muay Thai è un’arte marziale efficace e completa, chiamata anche “Arte delle otto armi” poiché prevede l’impiego di pugni, gomitate, ginocchiate e calci – spiega Gianluca Colonnese, Direttore Tecnico Regionale Lazio della FIKBMS-CONI, la Federazione Italiana Kickboxing Muay Thai Savate Shoot Boxe – La Muay Thai fornisce degli evidenti benefici sia a livello fisico che mentale, ed è molto utile per mantenersi in forma».


Fai la tua domanda ai nostri esperti

«Per un buon allenamento è necessario bere molto e seguire un’alimentazione sana e completa – aggiunge Gianluca – Nei periodi molto freddi poi, è possibile utilizzare un olio canforato per riscaldare i muscoli, così da non incorrere in strappi o contratture muscolari».

Ecco quindi il workout consigliato da Gianluca ispirato alle mosse della Muay Thai.

Salto della corda

Il salto con la corda è un esercizio che permette di bruciare una considerevole quantità di calorie, migliorare la capacità di coordinazione e sviluppare una certa sensibilità per il ritmo.

Prima di cominciare, regola la lunghezza dell’attrezzo in modo tale che, impugnando con ogni mano un’estremità della corda e facendola passare sotto i piedi, le maniglie arrivino all’altezza delle ascelle.

Tenendo quindi un’estremità della corda in ogni mano, fai ruotare l’attrezzo sopra la testa e comincia a saltare, prima a piedi alternati ed in seguito (quando ti sentirai più sicura) con i piedi uniti. Continua per i successivi dieci minuti.

Salto del copertone

Posizionati su di un copertone usato (che puoi trovare in qualsiasi autofficina), con le gambe divaricate alla stessa altezza delle spalle e sollevandoti in punta di piedi, quindi saltella ininterrottamente per cinque minuti.

«Questo esercizio è molto utile per sviluppare sia il muscolo inter tibiale sia il polpaccio» spiega Gianluca.

Tae Lam Tua e Tae Kaa al sacco

Combina il calcio basso (in lingua thai Tae Kaa) con il calcio circolare (Tae Lam Tua) e le ginocchiate (Kao), in quattro sessioni (o round) da tre minuti intervallate tra loro da un minuto di riposo.

In piedi, con la gamba sinistra posizionata davanti alla destra, come se stessi eseguendo un passo, sposta il peso del corpo sul piede destro, stendi la gamba sinistra di fronte a te, cercando di portare il ginocchio alla stessa altezza del petto e colpendo il sacco nella parte bassa per il Tae Kaa, e nella parte intermedia per il Tae Lam Tua.

Quando sollevi la gamba per calciare, ricorda di inclinare leggermente all’indietro il busto, e di fare in modo che entrino in contatto col sacco la parte interna della tibia ed il piede. Utilizza la stessa tecnica di esecuzione anche per l’altra gamba.

Ginocchiate frontali al sacco (Kao Trong)

In piedi, con la gamba sinistra posizionata davanti alla destra, come se stessi eseguendo un passo, solleva il ginocchio sinistro proprio di fronte e te, colpendo il sacco con la punta dell’articolazione.

Anche in questo caso, lo stesso movimento dovrà essere eseguito con l’altra gamba.

Leggi anche

L’antica arte della Muay Thai

Thai fit: arti marziali versione fitness

Migliora la salute fisica e mentale con il Kung Fu

A tutta forza

Workout ad alta intensità

Allenati come una vera kickboxer

Workout con funi

Pubblica un commento