A A

Coregasm: l’allenamento più hot

Una serie di esercizi dona un piacere così forte da raggiungere l’orgasmo. Un manuale ci spiega come



di Silvia Marchetti

Allenarsi non è mai stato così piacevole. Dagli Stati Uniti arriva Coregasm, il workout che migliora la tua vita sessuale. Parola di Debby Herbenick, sessuologa e docente dell’Università dell’Indiana (Usa), che ha pubblicato The Coregasm Workout. La guida, che sta facendo impazzire le americane consiglia le tecniche per provare piacere attraverso il fitness.

Dopo aver studiato il comportamento in palestra di quasi 400 donne per ben 10 anni, Herbenick è riuscita a spiegare come e perché gran parte di queste abbiano raggiunto un orgasmo durante il training. Il segreto? «Combinare nel modo giusto respirazione, esercizi cardio e di aerobica, seguendo un ordine preciso per stimolare i muscoli pelvici e i nervi», dice l’esperta

Dal fitness all’estasi
L’allenamento Coregasm (da “core”, addome, e “orgasm”, orgasmo) prende spunto da diverse discipline come yoga, Pilates, camminata, corsa, ma anche nuoto e danza. Tecniche che consentono di tonificare braccia, gambe, addominali e glutei e risvegliare il desiderio fino a raggiungere l’estasi.

«Ti bastano 10 sessioni di allenamento per sollecitare i muscoli pelvici, come avviene durante il sesso, e provare il massimo del piacere, che parte dalla zona pelvica e sale verso l’addome», precisa Herbenick. «Coinvolge i muscoli e soprattutto i nervi che stimolano il cervello. Ovviamente è una reazione estremamente fisica perché si sta praticando sport».

La tecnica per arrivare al punto g(iusto)
Ma come funziona il training? «Inizia con 20-30 minuti di cardiofitness per preparare il corpo e svegliare il sistema nervoso», consiglia Herbenick. Durante questa fase, però, sfida te stessa: se ti alleni su un tapis roulant, per esempio, aumenta la pendenza e programma l’esercizio a un livello più alto del solito.

«Poi prosegui, senza esagerare, con dei workout di sollevamento pesi, per “stancare” i muscoli e renderli più elastici. Infine puoi scegliere, in base alle tue abitudini e alle caratteristiche fisiche, gli esercizi più adatti a te, tra quelli indicati nel manuale». Noi ti proponiamo questi cinque.

Posizione del “gatto mucca”  
È un ottimo esercizio di riscaldamento perché consente di allenare dolcemente la schiena e stimolare la zona pelvica. Fai così: in quadrupedia, mani e ginocchia a terra, allineate a spalle e fianchi e sguardo verso il pavimento, inspira mentre sollevi delicatamente la testa fino a guardare il soffitto. Quindi espira, ruotando la colonna vertebrale e facendo cadere lentamente la testa verso il basso. Alterna questi due movimenti per 10 volte.

Superman
Molte donne trovano questa tecnica particolarmente eccitante: sdraiata a pancia in giù, solleva le braccia, il torace e i piedi di pochi centimetri dal pavimento, allungandoti il più possibile e stringendo glutei e cosce. Mantieni questa posizione per 10 secondi, quindi rilascia e rilassati. Quando sarai più allenata, prova a resistere fino a 30-60 secondi. Ripeti per 3 volte.

Sumo squat con rotazione
In piedi, afferra una palla medica e divarica le gambe, tenendo i piedi più larghi delle spalle e le dita in linea con le ginocchia. Mantenendo la schiena dritta, fletti le gambe e porta la palla che tieni fra le mani alla tua sinistra. Contrai i glutei, quindi ritorna nella posizione di partenza, sollevando la palla in diagonale, sopra la spalla destra. Ripeti 10 volte per lato. Questo esercizio agisce stimolando l’afflusso di sangue nella zona clitoridea e vaginale

Bicicletta
Coinvolge i muscoli addominali portando piacere e forte eccitazione. Sdraiati sulla schiena con le ginocchia piegate e le piante dei piedi alla larghezza dei fianchi. Porta il ginocchio destro verso il petto mentre spingi la gamba sinistra in avanti, come se stessi pedalando. Accompagna il gomito sinistro verso il ginocchio destro, poi inverti la mossa. Continua alternando i lati con movimenti fluidi e lenti. Comincia con 10 ripetizioni per lato, poi aumenta a 20-30, fino a 50-100, cioè al punto di affaticamento muscolare. Non forzare il collo e a non spingere la testa con le mani.

Russian twist
L’esercizio più sexy e divertente? Il twist. Che nella sua versione russian può fare provare sensazioni molto piacevoli: seduta sul pavimento con le ginocchia piegate a 90 gradi e i piedi appoggiati a terra, prendi una palla medica e tienila davanti al seno. Inclina il busto all’indietro finché non senti tirare i muscoli, comprimi la zona ombelicale e poi ruota verso destra, facendo attenzione a non inarcare la schiena. Quindi, con un movimento lento, fai un’altra torsione a sinistra, il tutto mentre inspiri ed espiri. Ripeti 10 volte per lato, poi aumenta a 20-30.

Articolo pubblicato sul n. 36 di Starbene del 25/08/2015

Leggi anche

I consigli fitness per perdere peso

Stand up paddling: lezioni di forza ed equilibrio

3 esercizi per avere caviglie sottili

In bici per tornare in forma