A A

Come dimagrire le cosce in 5 mosse

Dall’alimentazione sana alla regolare attività fisica passando per i rimedi della nonna, ecco come snellire le cosce in 5 mosse



0

di Paola Toia

COME INTERVENIRE SULLE COSCE?

Le gambe fanno sfigurare? E’ possibile risolvere questo disagio estetico: bastano alcuni accorgimenti per rimetterle in forma. La prima cosa da fare è mettersi nell’ottica che per ottenere dei risultati serve faticare un po’, scegliendo un’alimentazione equilibrata, senza necessariamente seguire una dieta precisa e facendo degli esercizi mirati per snellire le cosce e rafforzare la muscolatura.

Fai la tua domanda ai nostri esperti!

GLI ESERCIZI MIRATI DA FARE IN CASA

Se si vuole fare dell’attività fisica a basso costo o si ha poco tempo per andare in piscina o in palestra, la soluzione migliore è veramente a portata di tutti con 5 esercizi da eseguire a casa e che permettono di ottenere i primi risultati già a distanza di qualche settimana. Importante: fare sport con costanza!

- Esercizi con la ‘sedia’: non è una sedia reale, ma solo immaginata per procedere correttamente e agire su glutei e cosce. Con la schiena appoggiata al muro e i piedi divaricati, piegare le ginocchia fino a raggiungere la posizione seduta con la schiena a contatto con il muro, mentre le ginocchia non devono superare la punta dei piedi.

- Affondi: sono molto utili per rafforzare i muscoli delle gambe e snellirle. Stando in piedi tenere le gambe divaricate e contemporaneamente portare il piede destro in avanti, piegando il ginocchio destro. Non superare la punta del piede destro con il ginocchio. Mantenere la posizione per 3 secondi, quindi tornare a quella di partenza ed eseguire l’affondo con l’altra gamba. Procedere con 3 serie da 12-15 ripetizioni (per gamba), alternando le gambe.

- Squat: ottimo per snellire le gambe e sollevare i glutei. In piedi, con le braccia lungo il corpo, flettere le ginocchia sollevando le braccia in avanti. Assicurarsi di tenere le ginocchia sempre dietro le punte dei piedi e ripetere l’esercizio per 20 o 30 volte a serie per un totale di 3 serie.

- Gamba singola: sdraiarsi sul fianco destro, piegare il braccio destro e metterlo sotto la testa. Il braccio sinistro, invece, sarà a terra davanti alla pancia. Mantenendo l’equilibrio, stringere i glutei e sollevare la gamba tesa con il piede flesso e non a punta. Non alzare troppo la gamba, ma solo fino a quando si avverte lo sforzo del muscolo. Andare su e giù, senza però toccare l’altra gamba, con un ritmo sostenuto. Fare 3 serie da 10 movimenti, prendendo un po’ di fiato tra l’una e l’altra e alternando fianco e gamba in lavoro.

- Gamba stesa: per far lavorare le gambe senza sforzare la schiena. In posizione eretta con i piedi in linea con le spalle e le braccia lungo i fianchi, alzare il piede fino a portarlo all’altezza del bacino. La gamba deve essere tesa, così come i muscoli dei glutei. Rimanere nella posizione per 5 secondi e poi rimettete il piede a terra. Alternando le gambe, fare 2 serie da 10 movimenti ciascuna.

SPORT ALL’ARIA APERTA

Avendone l’occasione, praticare dell’attività sportiva all’aria aperta può essere di grande aiuto, anche perché consente di distrarsi e approcciarsi agli esercizi più rilassati.

Chi ama la corsa (30 minuti, 3 volte alla settimana) ne approfitti correndo nei parchi cittadini o in un’area verde. Chi si approccia per la prima volta al mondo del jogging, può incominciare con camminate a passo spedito, aumentando di volta in volta il ritmo (essere sempre graduali – es. 10 minuti di corsa e 20 di camminata) e incominciando a correre.

Chi, invece, non è amante della corsa può fare lunghe camminate di circa 40 minuti per 3 volte alla settimana, mantenendo il passo. Anche  la bici è una buona alternativa per  snellire le cosce (30-40 minuti 3 volte la settimana).

Se piacciono sport artistici, iscriversi a un corso di danza o a zumba. Meno pratica, ma assai efficace è anche la piscina!



QUALI CIBI PREDILIGERE?

Le scelte alimentari fanno molta differenza a livello psicofisico, perché quando si mangia bene si sta meglio, si è più felici e il fisico è tonico.

Qualche consiglio secondo gli esperti:
- evitare di digiunare per non rallentare il metabolismo e assimilare tutto ciò che si mangia;
- limitare l’assunzione di grassi per non impigrire il metabolismo;
- ridurre i carboidrati, integrando più proteine nella dieta: grazie alle proteine (uova, pollame, carni magre, pesce) i muscoli si sostituiscono al grasso;
- bere molta acqua (2l al giorno) per limitare la ritenzione idrica ed eliminare le scorie in eccesso;
- bere tè, tisane o bevande non zuccherate;
- consumare minestre, minestroni, zuppi;
- mangiare frutta e verdura, ricche di vitamine e sali minerali, con poche calorie;
- usare meno sale per contrastare la ritenzione idrica;
- ridurre il consumo di piatti pronti, spesso ricchi di conservanti e sale;
- limitare i dolci e lo zucchero in generale;
- contenere il consumo di alcolici.

I METODI PER ASSOTTIGLIARE LE COSCE

Oltre allo sport e a una sana alimentazione, cos’altro si può fare per snellire le proprie cosce?

Si possono acquistare creme a base di caffeina o guaranà in erboristeria o in farmacia. Va ricordata l'importanza di leggere sempre attentamente il foglietto illustrativo dei prodotti per non incorrere in spiacevoli effetti collaterali.

Ancor meglio è abbinare alle creme dei massaggi linfodrenanti, che riattivano la circolazione del sangue e quella linfatica. Da sperimentare è anche il drenaggio linfatico per stimolare la linfa con pressioni manuali, che combattono la sensazione di pesantezza delle gambe e riducono la cellulite. Il linfodrenaggio va praticato almeno una o due volte al mese in un centro di benessere.

Un rimedio della nonna è la doccia fredda, che – per quanto poco piacevole – è veramente efficace. Dopo aver fatto il bagno o la doccia, passare un getto d’acqua fredda sulle cosce: si riattiverà la circolazione, tonificando la pelle.

Leggi anche

Addominali tonici con il Kamasutra

Gli sport anticellulite

Pettorali al top con 5 esercizi senza attrezzi

Pubblica un commento