A A
hero image

La fitoterapia nel trattamento del diabete

Alcune piante sono in grado di abbassare i livelli di zucchero del sangue, per questo potrebbero essere utili come coadiuvanti nel trattamento del diabete



0

Alcune erbe medicinali possono essere utili come coadiuvanti nel trattamento del diabete: diversi studi clinici effettuati in questi ultimi anni hanno evidenziato collegamenti non trascurabili tra le terapie a base di erbe e l’abbassamento dei livelli di zucchero nel sangue.

Esistono una serie di piante ed erbe che permetterebbero di ottenere benefici importanti nel trattamento del diabete, contribuendo per esempio a ridurre gli zuccheri nel sangue e diminuendo così il rischio che insorgano altre complicanze legate al diabete (come il danneggiamento dei vasi sanguigni spesso causa di problemi alla vista e all’udito, patologie ai reni o al sistema nervoso, eventi cardiaci come infarti o ictus).

Prima di iniziare ad utilizzare piante o erbe specifiche è bene discuterne con un medico per verificare che siano idonei alla propria persona.


Ecco quindi un elenco dei prodotti naturali più comunemente utilizzati nel trattamento del diabete:

- L’aglio è particolarmente indicato in quanto depositario di proprietà antiossidanti e di importanti benefici sul sistema micro-circolatorio. Questa pianta inoltre può contribuire non solo a ridurre i livelli di glucosio nel sangue, ma anche ad aumentare la secrezione di insulina, rallentandone nel contempo la degradazione.

- La falsa caoba (o pata de vaca Bauhinia) è una pianta sudamericana largamente impiegata in qualità di ‘insulina vegetale’. Anche la Myrcia uniflora è ampiamente utilizzata in Sud America, anche se gli studi relativi a questa pianta suggeriscono che gli effetti ipoglicemici attribuitile siano sopravvalutati.

- La Coccinia indica, conosciuta anche come zucca dell'edera, cresce spontaneamente in tutto il subcontinente indiano: tradizionalmente impiegata nella medicina ayurverdica, gli studi su questa erba hanno permesso di evidenziare le sua proprietà insulino-mimetiche (cioè, in grado di imitate la funzione dell’insulina).

- Le foglie di fico sono un rimedio naturale per il diabete molto conosciuto in Spagna ed in Europa sud-occidentale, ma il suo principio attivo rimane tuttora sconosciuto. Nonostante alcuni studi abbiano dimostrato che questa pianta favorisca l'assorbimento del glucosio, la sua efficacia nel trattamento del diabete rimane ancora da convalidare.

- Sotto il termine Ginseng vengono raccolte numerose varietà di diverse specie vegetali, tra cui le più conosciute risultano essere il ginseng coreano, il ginseng siberiano, il ginseng americano ed infine il ginseng giapponese. Come nel caso di molte delle erbe utilizzate in tutto il mondo per il trattamento del diabete, nonostante sia stato comprovato il suo effetto nell’abbassamento dei livelli di glucosio, per verificare l’effettiva azione di questa radice sarebbero necessari ulteriori studi.

- La Gymnema Sylvestre, una pianta che cresce nelle foreste tropicali dell’India meridionale e centrale, infine è stata collegata non solo ad un significativo abbassamento della glicemia, ma anche alla capacità di rigenerare le cellule del pancreas, spesso uno degli organi più danneggiati dal diabete.

Pubblica un commento