A A
hero image

Gestisci l’ansia in 5 mosse

Impara a gestire gli attacchi d’ansia grazie ai cinque step suggeriti dalla psicologa



0

Ritmi frenetici, stress e giornate convulse sono una vera e propria miccia per gli attacchi d’ansia. Come fare a gestirle questi momenti? Affrontali! Perché se impedisci a te stessa di esprimerli, crei un carico emotivo che a lungo andare potrebbe creare tensioni interiori e riflettersi anche a livello fisico con rigidità muscolare, difficoltà respiratorie e affanno. Prendi coscienza delle tue emozioni e impara a esprimerle grazie ai consigli di Starbene.

FERMATI

Evita di combattere l'ansia ignorandola o accumulando ulteriore ansia. Il senso di panico che talvolta assale è una spia che va presa in considerazione perché costituisce una richiesta di aiuto da parte del corpo. Ovunque tu sia, cerca di allontanarti per un attimo dalla folla e dalla confusione che ti circondano. Hai bisogno di uno spazio tranquillo e silenzioso che ti aiuti a ritrovare la calma.

RESPIRA

La respirazione permette di ritrovare la connessione profonda con il proprio corpo. Mentre inspiri concentrati sull'aria che entra attraverso le narici e arriva nella gola, attraversando i polmoni fino a riempire la pancia. «Respira profondamente: usare una respirazione lenta e diaframmatica aiuta ad avere un maggiore apporto di ossigeno ai polmoni e quindi nel sangue. In questo modo il cuore ha bisogno di battere meno velocemente e la tachicardia diminuisce», suggerisce la psicologa Laura Paganelli. «Conta tre secondi mentre inspiri e tre secondi mentre espiri: concentrandoti sui respiri ti ditrai dal pensiero ansiogeno». Percepisci l'aria che alza il petto spingendo verso lo stomaco e la parte bassa del bacino. Trattieni qualche istante il fiato, poi comincia a espirare, molto lentamente. Continua a inspira e espirare. Lascia andare i pensieri.

VISUALIZZA

Mentre respiri concentrati semplicemente sull'aria che entra nel corpo, ossigena i tessuti e esce attraverso la bocca. L'ossigeno è ciò che ci sostenta e permette di esistere: «senti il respiro che raggiunge ogni parte del tuo corpo e concentrati su questo», consiglia la psicologa.

ASCOLTA IL TUO CUORE

Appoggia il palmo delle mani sul tuo cuore e continua a respirare. Ascolta il tuo battito e lentamente senti il respiro che diventa meno affannato e ritrova la calma. Chiudi gli occhi, concentrati su di te: nella vita di tutti i giorni si finisce per correre a ritmi così elevati che si dimentica di ritrovare la connessione con il corpo. Il battito del cuore è il tuo legame con la vita, non dimenticarlo.

ESSENZE DEL BENESSERE

Quali sono i tuoi profumi preferiti? Numerose ricerche hanno da tempo dimostrato i potenti effetti dell'aromaterapia: lo stimolo olfattivo è in grado di influenzare serotonina e adrenalina agendo sull'umore come antistress.

Fra gli oli essenziali più efficaci per combattere l'ansia si trovano geranio, lavanda, rosa, vaniglia, bergamotto, arancia e yang ylang, particolarmente utile per normalizzare la frequenza cardiaca. Metti in borsa un cuscinetto profumato da avvicinare al viso nei momenti in cui lo stress ti assale. Respirare un'essenza conosciuta ti calmerà immediatamente a livello fisico e psicologico.

Pubblica un commento