A A
hero image

Ansia da separazione da smartphone: cos’è?

Il rapporto che ci lega allo smartphone, in molti casi a metà strada tra la dipendenza e l’ossessione: ecco cosa succede quando ce ne separiamo



0

Aumenta l'ansia, aumentano i battiti cardiaci e la pressione, e diminuisce il livello di concentrazione con conseguenze negative sulle abilità cognitive. Succede quando ci separiamo dal nostro smartphone: a dirlo è uno studio dell’Università del Missouri pubblicato sulla rivista Journal of Computer-Mediated Communication, che ha dimostrato come la separazione dal telefono possa intaccare anche le nostre performance cognitive.


I ricercatori americani hanno tenuto traccia dei battiti cardiaci e della pressione di 40 soggetti mentre risolvevano un puzzle di parole. Lo stesso esperimento è stato poi replicato ma chiedendo ai volontari di consegnare il proprio iPhone. I parametri fisiologici e le performance cognitive prima e dopo la separazione hanno confermato un’impennata di ansia quando i partecipanti sentivano l’allarme delle notifiche ricevute in lontananza e non potevano correre a controllare il proprio telefono.


«I risultati suggeriscono che gli iPhone possono diventare una vera e propria estensione di noi stessi, - ha concluso Russell Clayton, pche ha condotto lo studio - tanto che quando ne veniamo separati possiamo percepire una privazione del sé e uno stato psicologico negativo».

Pubblica un commento