A A

Facciamo insieme il detersivo eco per i piatti? Non inquina e risparmi

È ecologico, è economico e richiede solo 30 minuti di preparazione. Gli ingredienti? Li hai già in casa: sale fino, limone e aceto



0

Perché dovresti preparare un detersivo ecologico per i piatti? 

È veloce. In 30 minuti otterrai un detersivo naturale, profumato ed efficace. E sano: non lascia residui sui piatti e non irrita la pelle. È l'ideale se hai bambini piccoli. "In genere quando si lavano i piatti si tende ad abbondare con il detersivo: in questo modo, anche se esageri, non fai danni", afferma Andrea Poggio, responsabile del sito viviconstile.org di Legambiente.

È economico. Usi solo ingredienti naturali e a basso costo. Per il prodotto che ti proponiamo spendi 1,70 € contro i 5 € di un prodotto ecologico o i 3,50 € dei detersivi di marca. Certo, in giro trovi anche detersivi low price a 1,50 €, ma riesci a immaginare cosa contengono? 

Non inquina. "Le sostanze più pericolose per la salute e per l'ambiente sono i profumanti e i coloranti, che vengono profusi in grande quantità in fase di produzione dei detergenti tradizionali", avverte l'esperto di Legambiente. "E vanno a inquinare le falde acquifere, i fiumi e i mari, uccidendo i pesci e danneggiando gravemente l'ecosistema. Gli ingredienti proposti qui invece li usi normalmente in cucina, sono innocui e naturali ".

Se non ti ho convinto, poco male. Però anche al supermercato puoi rispettare il Pianeta. "Acquista prodotti che riportino il marchio Ecolabel, che tutela il consumatore (garantisce prodotti efficaci nel lavaggio) e l'ambiente (contengono il minimo delle sostanze inquinanti)", avverte Andrea Poggio. 

La ricetta che ti propongo qui è un mix di quelle trovate in rete. È il risultato di vari esperimenti tenuto conto di 3 fattori: velocità, efficacia ed ecosostenibilità. Cominciamo.

Per scorrere la fotoricetta, clicca sulle freccette di fianco alla foto se ti colleghi dal cellulare. Se utilizzi un desktop, puoi anche cliccare sulle foto sopra il testo.

Fai la tua domanda ai nostri esperti

Ingredienti: 

400 ml di acqua (meglio se demineralizzata)

4 limoni bio 

200 g sale 

100 ml di aceto bianco 

Strumenti: 

Un frullatore a immersione



Fai la tua domanda ai nostri esperti

Metti in un pentolino i limoni, il sale, l'acqua e l'aceto. Fai bollire il tutto per 15 minuti. Preparati perché un buonissimo profumo di limone si spanderà in tutta la cucina.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Scola in un colino il composto ottenuto. Getta le bucce e i noccioli dei limoni e inserisci la polpa rimasta nel liquido filtrato. 


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Con un minipimer emulsiona il liquido ottenuto.

Se vuoi aumentare la profumazione del detersivo puoi aggiugere qualche goccia dell'olio essenziale che preferisci.

Ricordati di frullare minuziosamente le fibre del limone perché altrimenti, seccandosi, ostruiranno il foro del beccuccio del contenitore e dovrai togliere il tappo  per usarlo ogni volta (e per esperienza ti dico che finirà relegato nel comparto detersivi e non lo userai più). Attenzione però a non ottenere una crema troppo liscia: l'effetto scrub sui piatti lava benissimo e lascia un ottimo profumo di limone sui piatti. 


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Ora travasa l'emulsione ottenuta in un contenitore riciclato e voilà. Il tuo detersivo ecologico è pronto!


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Leggi anche

Inquinamento domestico: come difendersi

Pubblica un commento