A A
hero image

Le rughe? Non fanno più paura

Età e bellezza possono andare d’accordo? Certamente sì. E anzi il mix regala fascino. Ecco perché persino le star non nascondono più i segni del tempo che passa

iStock



0


di Marzia Nicolini

Mentre i progressi medico scientifici hanno portato avanti le lancette della vita umana, la bellezza conosce nuove fasi. Sentirsi seducenti è possibile anche superata la soglia dei sessanta, settanta, addirittura ottanta anni. E le star lo dimostrano. L'ultima a fare parlare di sé in questo senso è l'attrice americana Susan Sarandon: chioma ramata, seno prosperoso, occhioni intensi, si regala un contratto da testimonial di bellezza. L'Oréal Paris ha infatti annunciato il suo ingresso nel "dream team" delle testimonial internazionali. Carismatica, forte, icona del cinema e vincitrice di un Oscar (per Dead Man Walking), Susan, che compirà 70 anni il prossimo 4 ottobre, non è mai stata così in forma e si è detta entusiasta della collaborazione: "Non vedo l’ora di invecchiare: quando l’aspetto fisico viene meno, è importante solo quello che sei", ha dichiarato alla stampa. Per L’Oréal Paris, Susan sarà il volto della gamma skincare Age Perfect e della colorazione per capelli.

La Sarandon è solo una delle tante bellissime senza età scelte dalla casa cosmetica. Sulla soglia dei 50 spiccano Ines de la Fressange, Andie MacDowell, Julianne Moore. Ma la veterana è Jane Fonda: 78 anni, simbolo dell'attrice impegnata tra gli anni Sessanta e Settanta, si è sempre tenuta in forma grazie a una strategia intelligente di attività fisica e healthy food. I risultati, neanche a dirlo, si vedono: oggi Jane si divide tra cinema e televisione (è tra le protagoniste della serie tv statunitense Grace and Frankie) e anche lei presta il suo volto alla linea di colorazione anti età Excellence Age Perfect di L'Orèal Paris.

Restando in Italia, invece, è impossibile non menzionare la sex symbol di un'intera epoca, Sophia Loren. Classe 1934, ha rallentato gli impegni di lavoro, ma non del tutto. Ultima collaborazione è quella con il brand Dolce&Gabbana, che ha dedicato al suo sorriso il rossetto Sophia Loren N° 1 Lipstick. Un omaggio degli stilisti alla sua femminilità, che non si è mai offuscata. Nemmeno a 81 anni. E un altro stilista italiano, Giorgio Armani, per la sua ultima campagna pubblicitaria (“New Normal”) ha ingaggiato 4 modelle over 40 che hanno accettato di mostrarsi al naturale: Nadja Auermann, Stella Tennanat, Yasmin Le Bon ed Eva Herzigova.


Ma queste campagne funzionano? Secondo Serenella Ricci, pcicoterapeuta milanese, sì: «Guardare a questi modelli ci rassicura, aiutandoci a credere che la bellezza si può mantenere, con grazia e senza forzature, a prescindere dagli anni che passano. Le icone di bellezza "senior" sono un ottimo esempio per le donne, non solo quelle agée, perché costituiscono un ideale estetico intenso e durevole, sostenuto spesso da personalità forti e caratteri determinati. Paradossalmente, simili bellezze non sfioriscono mai, piuttosto continuano ad acquisire maggiore fascino. Succede allora che noi donne "normali" proiettiamo su questi personaggi il nostro ideale di sé: capiamo che essere belli è una questione complessa, che unisce autostima, grazia, portamento. E che non ha nulla a che fare con le rughe del viso, la tonicità del corpo, la giovinezza». Certo, nascere bellissime e con a disposizione ogni possibile mezzo per allontanare gli insulti del tempo può aiutare a invecchiare con garbo. Ma non scordiamo la celebre frase che si dice Anna Magnani abbia rivolto al suo truccatore di fiducia: "Lasciamele tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una: ci ho messo una vita a farmele venire".

28 gennaio 2016


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Leggi anche

Impara a leggere le tue rughe

La face gym fa bene. Non solo per le rughe

Ricette di bellezza aromatiche

Video: Automassaggio del viso

Viso: l'olio fai da te per illuminarlo

Pubblica un commento