A A
hero image

Pelle grassa? Prova lo scrub con il limone

In caso di pelle oleosa e con imperfezioni è utile provare il succo di limone: scopri come con i consigli del dermatologo di Starbene



0

La pelle grassa è spesso (soprattutto per noi donne) un motivo di imbarazzo perché il suo aspetto è decisamente antiestetico: molto lucido e caratterizzato da eruzioni cutanee quali brufoli, punti neri e imperfezioni come i pori che diventano più grandi e tropo evidenti. Ma cosa accade alla nostra pelle e perché diventa grassa? Lo abbiamo chiesto a Fernando Bianchi, dermatologo dell’Istituto Dermoclinico Vita-Cutis di Milano. Bisogna innanzitutto partire dal fatto che si tratta di un disturbo della cute che, a causa del sebo troppo denso che ostruisce i follicoli e non lascia “sfogare” la pelle rendendola asfittica.

Ma una buona notizia allieterà tutte coloro che hanno questo tipo di problema: la pelle oleosa si può rivelare infatti molto utile a lungo termine perché l’invecchiamento di questo tipo di epidermide è più lento rispetto alle altre. L’olio che si deposita sulla superficie della pelle aiuta a mantenere un adeguato livello di umidità e inibisce la formazione di rughe che è tra i primi segni di invecchiamento.

Perché la pelle diventa grassa

Quali sono le cause della pelle grassa? In realtà sono diversi i fattori che interessano questo “disturbo” e, anche se possono avere a che fare con l’ereditarietà, le cause primarie sono legate agli ormoni e all’iperattività delle ghiandole sebacee che porta alla produzione eccessiva di olio: le alterazioni ormonali in fasi quali l’adolescenza, la gravidanza o la menopausa possono innescare se non peggiorare questa “malattia” della pelle.

Altri fattori che rendono grassa la pelle

Ma questi non sono gli unici fattori: anche il tempo e il tasso di umidità contribuisce ad accelerare questo fastidio così come alcuni farmaci (ad esempio la pillola anticoncezionale), i cosmetici (l’uso costante di cosmetici a base di olio possono aggravare la situazione) oppure la dieta e la carenza di vitamina B2 e B5. Tutte le donne che hanno questo tipo di disturbo possono essere curate eliminando semplicemente la causa: se la pelle grassa è provocata dalla dieta, un cambiamento nell’alimentazione può fare miracoli; se invece è dovuto all’uso di cosmetici o alla pillola anticoncezionale, si può smettere di usare questi prodotti.

Rimedi naturali sgrassanti

Sono molti i rimedi naturali contro la pelle grassa ma il più efficace è senza dubbio il nostro caro amico limone: grazie alle sue mucillagini, il suo succo ammorbidisce la pelle nutrendola con gli oligoelementi di cui è particolarmente ricco. Inoltre, grazie al suo contenuto di vitamina C e di acidi (citrico e malico) la tonifica riducendo la secrezione di sebo e mantenendo la giusta acidità.

Limone contro il sebo in eccesso

Il limone può diventare all’occorrenza anche la base per il tonico oppure uno degli ingredienti per una maschera. In che modo? Basta tamponare il viso la mattina e la sera con un batuffolo di ovatta imbevuto di succo di limone (evitando gli occhi naturalmente). In pochi minuti la pelle si secca e potete ripetete l’operazione. Alla fine lavate il viso con acqua fredda. Se avete invece un pochino di tempo, tra un cambio d’armadio, le pulizie e la preparazione della cena, potete sbattere un tuorlo d’uovo con due cucchiai di miele liquido, aggiungere un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e mezzo succo di limone. Tenete in posa questo composto per una trentina di minuti, il tempo di seccare e poi lavatevi con acqua tiepida.

Ecco infine altri modi per utilizzare il nostro amato limone e garantire i migliori benefici alla nostra pelle: una maschera fai da te a base di argilla e limone è il metodo perfetto per astringere i pori dilatati e “asciugare” l’oleosità del viso; anche un gel a base di aloe vera e limone può aiutare ad assorbire l’olio ed evitare l’intasamento dei pori, così come un mix di yogurt, papaia e limone sono ottimi rimedi contro la pelle grassa.

Pubblica un commento