A A

La bellezza del sorriso è questione di contorni

Se il perimetro della bocca è segnato da rughe e pieghe, il sorriso sembrerà triste e invecchiato: ecco un programma specifico per il contorno labbra



0

Quando si parla di rughe, il pensiero corre subito al contorno occhi. Ma anche l’area attorno alle labbra è vittima del tempo che passa. Qui rughe e segni dell’età si manifestano in genere dai 35 anni in avanti e si approfondiscono più o meno rapidamente a seconda dell’ereditarietà e dello stile di vita.

Le prime a comparire sono quelle perilabiali radiali, meglio conosciute come “codice a barre”: piegoline verticali e fitte che si formano intorno all’anello ellittico di muscoli orbicolari che circondano la bocca, specie sopra al labbro superiore. Anche le cosiddette “rughe gravitazionali” segnano il sorriso e lo intristiscono, dando un aspetto invecchiato a tutto il viso.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Utilizzare creme specifiche

Per il contorno labbra si possono utilizzare le stesse creme idratanti e antietà impiegate per il viso, oppure optare per prodotti specifici: balsami per le labbra da applicare anche sul perimetro della mucosa, che idratano e prevengono la formazione di rughe e piegoline, oppure creme studiate appositamente per la pelle sottile del contorno occhi e labbra, ad azione intensiva. I migliori sono quelli con fospidin, a base di fosfolipidi, glucosamina, boswellia e beta-Glucano, ceramidi, microsfere di Acido Ialuronico. Con un uso costante, l’epidermide del contorno risulta idratata, liscia e levigata.

Proteggere dal sole

Le creme da giorno contengono già i filtri solari necessari per proteggere il contorno labbra dal fotoinvecchiamento.

Nelle occasioni di esposizione solare intensa o prolungata (nello sport all’aria aperta, in spiaggia, sulle piste da sci o in barca), serve però una protezione rafforzata, con prodotti in stick dotati di Spf elevato (50+), resistenti all’acqua, arricchiti di cere e oli vegetali nutrienti. Si applicano più volte al giorno, sia sulle mucose che sul contorno.

Bere due litri e mezzo di acqua al giorno

Uno e mezzo è ricavato dalle bevande: acqua, centrifugati, tisane e spremute non zuccherate. Un altro dagli alimenti: i più ricchi sono anguria, cetrioli e ravanelli, costituiti dal 95% di acqua. Non sono da meno cetrioli, insalata, meloni, pesche, susine e pomodori (90%).

Integratori di vitamina E, polifenoli, Omega 3 e 6 sono utili come scudo naturale da aggressioni atmosferiche, fotoinvecchiamento e disidratazione.

Ginnastica e massaggi antirughe

La ginnastica contrasta il cedimento dei tessuti e favorisce il funzionamento del microcircolo.

Esempi: mandare baci lentamente e con movimenti accentuati, sporgendo in fuori le labbra; sorridere inserendo i mignoli ai lati della bocca e stringere le labbra verso il centro, vincendo la resistenza delle dita.

Quando si applica la crema sul contorno labbra, insistere con un delicato massaggio, per riattivare la circolazione e favorire la penetrazione degli attivi.

No al fumo, sì ai controlli dal dentista

I difetti di occlusione dentale e l’abitudine a serrare le mascelle durante il sonno (bruxismo) influiscono sulla formazione delle rughe sul contorno labbra. Gli apparecchi che impediscono di digrignare o stringere i denti rilassano la muscolatura e il viso appare più disteso.

Niente sigarette: fumare accelera i processi ossidativi, inoltre, a causa dei continui arricciamenti del labbro, crea rughe verticali sul labbro superiore.

Leggi anche

Olio di jojoba: proprietà e benefici

Labbra screpolate: come idratarle

Addio rughe con soia e zuccheri

Strategie anti-età

Le rughe? Non fanno più paura

Viso tonico con la ginnastica facciale

Addio rughe con soia e zuccheri

Pubblica un commento