A A

Pelle: restyling di primavera

Via il grigiore invernale con un programma di 5 giorni che rimette a nuovo la pelle e dà un tocco fresco all’incarnato. Senza dimenticare i capelli…



0

È tempo di pulizie di primavera e non parliamo solo della casa. Anche il corpo ha bisogno di scrollarsi di dosso la pesantezza dell’inverno, lavarsi via il manto opaco dello smog cittadino e del riscaldamento artificiale e rivestirsi di nuova luce.

Dal viso ai piedi, serve un programma intensivo ad azione detox e nutriente al tempo stesso, che elimini impurità e cellule morte ma assicuri anche morbidezza e tono alla pelle, perché il primo passo di rinnovamento è sempre l’idratazione.

In vista dei primi weekend al parco o al mare, ecco un programma settimanale semplice e veloce che in 5 giorni rigenera la pelle preparandola a essere baciata dal sole primaverile.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Lunedì: lo scrub

A base di micro granuli di origine naturale, estratti dal nocciolo o dal seme di frutti, esfolia dolcemente la parte superficiale dell’epidermide senza privarla dello strato di lipidi e acqua che la ricopre e le serve da scudo protettivo.

Si massaggia su tutto il corpo partendo dalle caviglie e risalendo con movimenti circolari verso il collo e poi si risciacqua. Su pelle umida il risultato è più delicato, mentre da asciutti si ottiene un effetto più energico. Alcuni formule salvatempo sono studiate per essere utilizzate direttamente sotto la doccia.

Martedì: la depilazione

Chi opta per la ceretta può scegliere tra le strisce già pronte all’uso o i kit scaldacera elettrici: serve però una certa manualità per evitare traumi alla pelle e risultati insoddisfacenti.

Tra i metodi depilatori, invece, la scelta è tra sistemi “a umido” (rasoi manuali e creme depilatorie) e “a secco” (rasoi elettrici ed epilatori). Sono indolori e semplici, ma lo svantaggio è la ricrescita molto rapida.

Infine, per coniugare velocità d’azione e risultati di lunga durata, ci sono gli epilatori elettrici: i più moderni si possono utilizzare anche in doccia o in vasca. 

Mercoledì: la pedicure

Si comincia immergendo i piedi per 5 minuti in una bacinella d’acqua tiepida con una manciata di sali marini. Dopo aver asciugato bene, si passa una lima naturale sui talloni e le altre parti ispessite e infine si applica con un benefico massaggio una crema idratante e ammorbidente su tutta la superficie del piede.

Focus sulle unghie: non vanno tagliate arrotondate, ma rettangolari. Sì agli smalti trasparenti rinforzanti, a base di cheratina e vitamine. Le cuticole non si strappano: possono essere trattate con appositi strumenti e poi “nutrite” con un gel apposito.

Giovedì: il viso

Il programma prevede tre step: scrub leggero, epilazione e maschera super idratante.

L’esfoliante deve essere specifico per il viso, in alternativa si può usare un cucchiaino di zucchero di canna miscelato con uno della crema idratante abituale. Dopo aver risciacquato, vanno sistemati baffetti e sopracciglia. Si possono usare le strisce di cera preformate e/o la pinzetta.

Infine, un momento di relax con l’applicazione della maschera: oltre alle classiche in crema o gel, ci sono le nuovissime in tessuto imbevute di attivi cosmetici, che si usano una volta sola e poi si buttano via.  

Venerdì: i capelli

Non possiamo dimenticarci dei capelli: anche loro soffrono per il cambio di stagione. Un salto dal parrucchiere è d’obbligo, per tagliare via le punte rovinate e dare una rinfrescata al taglio. Il programma prosegue poi a casa con una maschera iper nutriente, da applicare sulle lunghezze.

Beauty tip: avvolgere la testa in un asciugamano caldo o in un foglio di carta stagnola per favorire la penetrazione degli attivi e potenziare i risultati. 

Leggi anche

Detox di primavera: 5 strategie anti-zavorra

8 alberi per salutare la primavera

Beauty detox: la strategia

Bellezza fai-da-te

Vitamina C e pelle: creme e maschere

6 scrub fai da te

Piedi come nuovi in 5 passi

Pubblica un commento