A A
hero image

Parabeni sì, parabeni no

Li nominiamo spesso nei nostri Beauty Lab mettendoli tra i “cattivi”, ma non sono tutti uguali. Il cosmetologo ti spiega cosa sono e le nuove norme dell’Unione Europea su questi conservanti

Image by © Jutta Klee/ableimages/Corbis



0

Paraben free, senza parabeni: è la scritta che trovi sempre più spesso sulle confezioni dei cosmetici. E pensi: se pubblicizzano questa assenza, di tratterà di sostanze pericolosissime. Secondo, allarmante pensiero: ma allora quando uso un cosmetico "con" parabeni commetto un errore che pagherò caro?

«I parabeni sono dei conservanti chimici», spiega Umberto Borellini, cosmetologo (è uno degli esperti dello Starbene Lab beauty). «Servono a evitare la formazione di muffe e batteri, specialmente nei prodotti molto ricchi di acqua. Negli ultimi anni sono finiti nell'occhio del ciclone a causa di alcuni studi, secondo i quali possono essere responsabili di irritazioni e reazioni allergiche».

Di fronte a questi risultati, molte case cosmetiche si sono attivate per eliminare i parabeni dall'elenco dei loro ingredienti, evidenziando la scelta sulla confezione e ottenendo in cambio un'immagine più "pulita" e "naturale", che ha ripagato anche in termini di mercato.

La rigorosa legislazione europea, da parte sua, dal 2014 ha deciso di mettere al bando 5 parabeni, considerati particolarmente rischiosi (isopropylparaben, isobutylparaben, phenylparaben, benzylparaben e pentylparaben). Per altri due, propyl e butylparaben, sono state abbassate le concentrazioni utilizzabili, limitandone l'uso ai prodotti che si sciacquano e a quelli non destinati ai bambini sotto i 3 anni.

«Quindi i parabeni che trovi nei cosmetici sono considerati sicuri dall'Unione Europea (nelle concentrazioni ammesse) e se non hai la pelle estremamente irritabile li puoi usare senza timori», continua il cosmetologo.

In sintesi ecco la situazione:


- Se acquisti cosmetici prodotti e commercializzati nell'Unione Europea puoi stare tranquilla.

- Non puoi essere altrettanto sicura con i cosmetici prodotti e acquistati in Paesi extraeuropei. Nel dubbio, scegli quelli paraben free.

- Secondo i dermatologi più severi, in generale sarebbe meglio evitare i parabeni nei prodotti che restano a lungo a contatto con la pelle, come creme e lozioni. Puoi essere più tollerante con quelli a risciacquo.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

leggi anche

Cosmetici, le 5 cose che devi cercare nell'etichetta

Pubblica un commento