A A
hero image

Olio di camelia e argan fai da te: la ricetta per prepararlo

Protegge la pelle e i capelli da freddo, vento, raggi UVA ed è un ottimo antiossidante

credits: istock



di Claudia Bortolato


ZOOM SUGLI INGREDIENTI

«L’olio di camelia, ricavato da una pianta asiatica della famiglia delle Theaceae, ha una considerevole concentrazione di acido oleico monoinsaturo (85% circa), di vitamina E e di polifenoli, che lo rendono un buon antiossidante, antisettico, emolliente e di stimolo della produzione del collagene e dell’elastina», spiega il professor Carlo Di Stanislao, dermatologo e allergologo.

«L’olio d’argan è molto ricco di acidi grassi essenziali, fra i quali l’acido linoleico (Omega 6), ed è utile anche per proteggere la pelle esposta al freddo, al vento e ai raggi UVA, nocivi anche d’inverno, in città, oltre che in montagna, sui campi da sci.

L’olio di jojoba si assorbe  bene, è sebo affine ed è un ottimo idratante e antiage grazie alla presenza di diversi antiossidanti, tra i quali i tocoferoli. Inoltre, essendo una vera e propria “cera liquida”, è davvero unico sotto il profilo idratante, nutriente e lucidante del fusto del capello», conclude l’esperto.


COME SI USA

Su viso, collo e décolleté puoi stenderne un velo prima della crema (tampona l’eccesso con una velina), per potenziarne l’azione idratante, antiage e protettiva. Sul corpo puoi massaggiarlo dopo la doccia, insistendo nelle zone più rilassate, come l’interno cosce e braccia.

Sui capelli: utilizzalo per un impacco pre-shampoo di 30 minuti, oppure applicalo “a secco” su lunghezze e punte, per nutrirle e illuminarle.


IL TRUCCO IN PIÙ

Se hai la pelle sensibile, che tende ad arrossarsi o a irritarsi con vento e freddo, aggiungi al mix di oli 20 gocce di tintura madre di malva, che è ricca di mucillagini ad azione idratante, emolliente e disarrossante, e di vitamine A, B1 e C.

Per i capelli, invece, puoi aggiungere 5 di olio essenziale di patchouli, che è un elasticizzante del fusto, e 5 di petitgrain, che è un seboregolatore e un antibatterico naturale.


COSA TI SERVE

- 40 ml di olio d’argan
- 40 ml di olio di jojoba
-20 ml di olio di camelia


PREPARALO COSÌ


Versa tutti gli ingredienti in una boccetta di vetro scuro, chiudila e scuotila prima dell’uso. Conserva l’olio rimanente in un luogo fresco, asciutto e al buio (gli oli tendono a irrancidire), al massimo per due-tre settimane.


SE NON HAI TEMPO

In erboristeria e nei migliori negozi di prodotti bio trovi un’alternativa già pronta all’olio fai da te: l’Olio Secco Multiuso Bio di Cattier-Paris (19,80 €, 100 ml). È una formula bio alla texture secca e ultra-leggera, che penetra subito nella pelle, nutrendola, rigenerandola, e dando un’immediata sensazione di morbidezza e setosità. In più, fortifica, ammorbidisce e dà luce a tutti i tipi di capelli


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n.7 di Starbene in edicola dal 31/01/2017

Leggi anche

Argan, una pianta dalle mille virtù

Burro di karitè: proprietà e benefici

Oli multiuso per viso, corpo e capelli

Viso: l'olio fai da te per illuminarlo

Olio di lino: idratante antiage per viso