A A
hero image

Quante cose sanno fare le nuove estetiste

Massaggi, depilazione e trattamenti viso e corpo? Certo, ma nei saloni trovi molto di più. Grazie a professioniste che seguono corsi per stare al passo con i tempi. Se ne parlerà dal 22 al 24 ottobre a Esthetiworld

Foto: iStock



0

di Claudia Bortolato

Hanno l’obbligo di frequentare corsi di formazione e di aggiornamento, secondo la legge 1/90 che regola la professione. Ma chi l’avrebbe detto che le estetiste di oggi sarebbero diventate anche un po’ psicologhe? E che avrebbero dovuto studiare usi e costumi di Paesi lontani? Di questo e di molto altro si parlerà a Esthetiworld, l’appuntamento dedicato al mondo dell’estetica, della dermatologia, del nail e delle Spa, in programma a Milano dal 22 al 24 ottobre. «Tutto nasce dalla necessità di intercettare i desideri delle clienti, sempre più informate ed esigenti», osserva Annamaria Previati, di BiostudioNatura, Milano.

SI OCCUPANO ANCHE DELLA MENTE

E allora ecco che nei saloni entra la Pne (Programmazione neuro estetica), la disciplina che aiuta a capire meglio la connessione tra mente e corpo, da usare nell’approccio con le clienti. «Nei corsi di Pne le estetiste imparano che molti problemi di bellezza hanno una componente psicosomatica e che nell’affrontarli devono tenerne conto», spiega Umberto Borellini, cosmetologo e relatore sul tema a Esthetiworld. «Non diventano psicologhe, ma più consapevoli e quindi più attente: una cura estetica è più efficace se non genera stress ma rilassamento, tranquillità, fiducia».


SONO INTERNAZIONALI

«Ci succede sempre più spesso di avere clienti che arrivano da Paesi lontani», dice Annamaria Previati. «Non è solo una questione di diversa pigmentazione cutanea, ma anche di abitudini, usi, prodotti: per esempio, ci può capitare di dover rimediare ai danni da sbiancamenti cutanei fai da te, frequenti nelle donne africane, o a quelli da uso eccessivo di cosmetici delle orientali». Si chiama diversity management (gestione delle differenze) e anche di questo si parlerà a Esthetiworld.


SONO MANAGER

«Le offerte dei saloni sono aumentate: le nuove estetiste hanno capito che è utile integrare il loro lavoro con quello di altri professionisti», continua Umberto Borellini. «Mettere a disposizione esperti di agopuntura, naturopatia, osteopatia, aromaterapia è un vantaggio commerciale, ma va anche a favore delle clienti: un approccio alla bellezza totale, che punta al benessere e all’armonia».


ESTHETIWORLD, TRE GIORNI A TUTTA BELLEZZA

>La sesta edizione di Esthetiworld by Cosmoprof si svolgerà al MiCo – Fiera Milano Congressi dal 22 al 24 ottobre. Ai più di 10.000 operatori del settore presenti si parlerà di nuove tecniche estetiche, trucco e norme di sicurezza e igiene.
>La manifestazione ospiterà anche il 37° Congresso italiano di estetica applicata.
>L’evento si svolgerà in concomitanza con On Hair Milan Edition, un calendario di show con i migliori hairstylist internazionali.
>Per informazioni: esthetiworld.com


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n° 41 di Starbene, in edicola dal 27 settembre 2016

leggi anche

Il chirurgo estetico? Sceglilo così

Medicina estetica, i trattamenti effetto naturale

Ceretta e mestruazioni: si può?

Automassaggio del viso: 5 esercizi

Pubblica un commento