A A

Idratante per il corpo: come sceglierlo

L’olio dà un tocco leggero, il burro ammorbidisce, la mousse coccola, crema e latte mettono d’accordo tutti: a ciascuno il suo idratante



0

Non si tratta solo di ridare alla pelle ciò che ha perso: acqua e lipidi, soprattutto. Stendere una crema idratante, massaggiarla, farla penetrare bene sono diventati gesti di puro piacere, che rilassano e rinvigoriscono al tempo stesso.

Non parliamo solo del viso. La pelle del corpo, rispetto a quella del volto, è meno ricca di sebo e lipidi: il clima, lo smog, lo sfregamento con gli abiti possono alterare il film idrolipidico e renderla opaca e ruvida. Bisogna prendersene cura anche d’inverno, con prodotti specifici.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Crema e latte

Emulsioni fluide e latti idratanti sono indicati per chi ama le texture leggere e facili da applicare: scorrono piacevolmente e si assorbono in un lampo, permettendo di rivestirsi subito.

Vanno bene per tutti i tipi di pelle e contengono soprattutto sostanze ad azione filmogena, in grado di formare una sottile pellicola protettiva che riduce l’evaporazione dell’acqua, aumentando il tasso di idratazione superficiale. I principi attivi migliori sono fosfolipidi, glucosamina, acido ialuronico, burro di karité, glicosaminoglicani, SOD e pool di aminoacidi.

L’olio secco

Nonostante la formulazione corposa, l’olio secco ha un tocco leggero, non unge e non si appiccia agli abiti.

Ricco di grassi vegetali affini a quelli cutanei, contiene oli vegetali dalle proprietà emollienti, idratanti ed eudermiche (che migliorano lo stato della pelle) come avocado, borragine, germe di grano, jojoba, macadamia, ma anche olio d’oliva o di mandorle dolci.

La mousse

Soffice e leggera, è pratica e allo stesso tempo sensoriale, ricca di attivi nutrienti e rigeneranti, perfetta a tutte le età.

Si spalma piacevolmente e si assorbe subito. Regala immediatamente morbidezza e tono, in più ha profumazioni delicate che coccolano la mente oltre che il corpo.

Il burro

Quando la disidratazione è molto accentuata, la texture migliore è il burro riparatore. Contiene per lo più sostanze di natura lipidica, come fosfolipidi, ceramidi, acidi grassi essenziali Omega-3 e Omega-6: si integrano alle strutture del cemento intercellulare per consolidarlo e ripristinare il film idrolipidico, così la pelle è protetta dalle aggressioni esterne e la perdita di acqua è limitata. Gli attivi più usati sono oli e burri vegetali, prodotti delle api e cere.

Idee smart

Il momento ideale per applicare l’idratante è appena usciti dalla vasca o dalla doccia. La crema non va spalmata fino al completo assorbimento, ma lasciata “riposare” per qualche istante sulla pelle, prima di rivestirsi.

L’olio o il burro possono essere riscaldati prima dell’uso, tenendoli sul calorifero per qualche minuto, per migliorarne la penetrabilità. Poco tempo? C’è il balsamo a risciacquo, da usare sotto la doccia, oppure l’olio in spray, che velocizza l’applicazione e si asciuga subito.

Leggi anche

Viso: la crema fai da te per l'autunno

Oli multiuso per viso, corpo e capelli

Regala al tuo viso un trattamento speciale

Strategie di bellezza

La face gym fa bene. Non solo per le rughe

Omega 3 per una pelle sana

Pubblica un commento