A A
hero image

Beauty: i segreti delle brasiliane

Chiome fluenti, glutei sodi e depilazione impeccabile. Scopri quali sono i segreti delle donne carioca

credits: iStock



0

di Claudia Bortolato

Alle Olimpiadi 2016 di Rio de Janeiro sarà tutta un’esibizione di corpi scolpiti e di visi perfetti. E non parliamo solo delle atlete (o delle top model, vedi Gisele Bündchen, Adriana Lima, Alessandra Ambrosio), ma anche delle donne che incontri per strada, celebri per il loro sex appeal. Inarrivabili? Non è detto: segui questi consigli e potrai tifare per i nostri atleti in pieno stile carioca. 

CAPELLI LUCIDI E LISCI

Per molte donne brasiliane l’ideale è avere capelli superlisci, ovviamente corposi e molto lucidi. Non a caso, la più famosa delle stirature è proprio detta “brasiliana”: è un trattamento a base di cheratina che, però, in terra d’origine, per aumentare il potere lisciante, veniva addizionato con la formaldeide, un composto cancerogeno per fortuna vietato in tutta l’Unione Europea.

«I nuovi trattamenti professionali anticrespo e ristrutturanti, immediati e di lunga durata, si basano su tecnologie d’effetto, ma sicure per la salute», spiega Salvo Filetti, hair designer di Compagnia della Bellezza.

Per esempio, nel trattamento lisciante semipermanente protagonista è sempre la cheratina, che nutre e ristruttura i fusti, ma viene utilizzata insieme ad attivi liscianti sicuri, come cisteine o idrossido di sodio o idrossido di guanidina (questi ultimi due destinati soprattutto ai capelli afro o molto ricci). È adatto per capelli trattati o naturali e dura fino a tre mesi (circa 10 lavaggi). Costo: da 100-150 euro (in base alla lunghezza dei capelli).


Maschere, oli e sieri per il fai da te - Per combattere l’effetto crespo e garantire la massima definizione, fai due maschere settimanali addolcenti, per esempio con olio di mandorle dolci o di cocco, quest’ultimo molto utilizzato dalle donne brasiliane.

Scegli uno shampoo e un balsamo specifici per capelli ricci o anticrespo, unprodotto anti-umidità o un soin lisciante. Poi tamponatura con l’asciugamano, seguita da spazzola & phon e, per la rifinitura, da un passaggio con la piastra in ceramica, più delicata. Infine, spruzza un prodotto condizionante, che protegge i capelli dall’umidità.


DEPILAZIONE ESTREMA

È la rimozione totale dei peli dell’inguine, da sempre di tendenza in Brasile e amata (anche se meno negli ultimi tempi) anche da noi. «La ceretta professionale è il metodo più indicato per un effetto che dura dai 10 ai 15 giorni», dice Patrizia Piersini, medico estetico a Torino.

Rasoio o crema, ma con cautela La soluzione fai da te più rapida e pratica è il rasoio: scegli però un modello specifico per il corpo femminile ed evita la zona vicinissima alla vagina, dove la pelle è più delicata  soggetta a frizioni. Inizia disinfettando la superficie e applica una schiuma o un latte specifici, poi passa il  rasoio seguendo la direzione del pelo.

Anche se preferisci la crema depilatoria devi prestare la massima attenzione alla zona intima. Inoltre, per prevenire la formazione di peli incarniti, fai uno scrub una volta la settimana e tutti i giorni applica una crema idratante, che mantenendo la pelle morbida ed elastica favorisce la fuoriuscita del pelo.

«In caso di follicoliti gravi sospendi ogni metodo di depilazione e per eliminare i peli incarniti ricorri al laser o alla luce pulsata», consiglia Patrizia Piersini (saranno necessarie 2-3 sedute, da 150 fino a 600 euro l’una, secondo l’estensione della zona).

LATO B SCOLPITO

Nell’immaginario collettivo, il sedere perfetto è proprio quello delle donne brasiliane: a mandolino, alto e sodo. Gran parte del merito va alla conformazione di base, però c’è anche una buona parte d’impegno. Uno dei segreti, infatti, è il continuo movimento che le brasiliane fanno al ritmo sfrenato di samba, oltre al fatto che camminano molto.

Anche tu, dunque, fai della camminata un rito quotidiano a favore (anche) del tuo lato B. Se ti trovi in montagna o in un parco attrezzato, puoi sfruttare gli step o i gradini messi a disposizione nei percorsi vita, o le salite per far lavorare e tonificare anche i glutei.

E se trovi rami o pali bassi, saltali simulando la corsa a ostacoli. Infine in spiaggia, distesa sul lettino, puoi eseguire questo esercizio di ginnastica isometrica: stringi i glutei per 10 secondi, poi rilasciali. Ripeti in sequenza per 10 volte ogni ora e mezza.

I cosmetici che ti aiutano - Tutti i giorni, applica prodotti con ingredienti dermorassodanti, come ginseng e carnitina, oppure i mix di aminoacidi e vitamina C. La sera, massaggia una crema con attivi che stimolino collagene ed elastina, per esempio con acido boswelico o poliidrossiacidi. 


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n.27 di Starbene in edicola dal 21/06/2016

Leggi anche

Gambe, addominali, glutei: gli esercizi top

Lato B: esercizi su misura

Sole: anche i capelli vanno protetti

Oli multiuso per viso, corpo e capelli

Depilazione passo per passo

Pubblica un commento