A A

Beauty detox: i consigli degli esperti

Depurato l’organismo dalle tossine, il corpo recupererà splendore e energia



0

di Laura D’Orsi

Si sta avvicinando il cambio di stagione ed è il momento giusto per pensare a una strategia disintossicante. Se ti liberi dalle tossine che l’organismo ha accumulato durante l’estate, complice qualche eccesso di troppo, ti sentirai piena di energie e la tua pelle sarà più luminosa.

Secondo un sondaggio pubblicato sul Sunday Times, per 7 donne su 10 depurarsi è il primo gesto di bellezza. Cosa aspetti? Ecco tutte le dritte per farlo senza grandi sacrifici.


Fai la tua domanda ia nostri esperti


1 Fai la sauna

Per affrontare con una marcia in più il cambio di stagione, niente di meglio di una sauna, che ti libera dalle tossine attraverso il sudore e ossigena la pelle rendendola più bella. Puoi farla anche una volta alla settimana, per un paio di mesi. C’è quella classica, con calore secco fino a 100 °C, e quella più dolce, a raggi infrarossi, con temperature più basse. Perfetto anche il rituale dell’hammam, o bagno turco, con aria calda e umida. La tradizione prevede di frizionare prima sul corpo del sapone nero di Aleppo, una pasta scura a base di olive e sali minerali, che ha proprietà purificanti e rigenera la pelle.

2 Concediti un massaggio indiano

Racchiude una sapienza antica di 5000 anni ma è sempre attuale: il massaggio ayurvedico è utilizzato nella medicina indiana come pratica di purificazione. «Viene fatto a terra su un materassino di pula di riso, usando olio di sesamo come base, che ha proprietà disintossicanti. A questo si aggiungono altri oli a seconda della costituzione individuale», spiega Anna Maria Previati, esperta in terapie naturali.

3 Punta sugli attivi puri

Metti a dieta la pelle del viso: usa cioè cosmetici con pochi ingredienti e ad azione antiossidante. Per esempio, scegli un siero alla vitamina E, da applicare al mattino sotto a una crema idratante. «Oppure uno a base di acido ferulico, indicato se la pelle è spenta a causa di stress, fumo o squilibri ormonali», consiglia Maria Rosa Gaviglio, dermatologa. È ancora più efficace quando è in associazione con le vitamine C ed F. Se la cute, dopo l’estate, appare ispessita o con i pori dilatati, usa invece alla sera un siero a base di vitamina A, dall’azione levigante.

4 Purifica la pelle con l’argilla

Gli impacchi fai da te con l’argilla sono un trattamento semplice ed efficace, perché questo elemento ha proprietà assorbenti e trattiene le impurità. Per il corpo: mescola con un cucchiaio di legno circa 300 grammi di argilla verde e acqua quanto basta per ottenere un impasto piuttosto denso. Aggiungi 4 gocce di olio essenziale di limone e 4 di olio di rosmarino, che stimolamo la circolazione e favoriscono il drenaggio dei liquidi. Tieni in posa per almeno 20 minuti, poi elimina con acqua tiepida. Ripeti il trattamento due volte la settimana. Per il viso: mescola 3 cucchiai di argilla bianca, 1 cucchiaio di olio di jojoba, 1 di miele e 1 di yogurt. Stendi uno strato spesso di composto sul viso lasciando in posa per circa 10 minuti.

5 Prova il peeling dolce

Elimina gli strati di pelle segnati e rovinati e fai spazio alla cute più fresca. Come? Con un peeling dal medico estetico. «Oggi sono disponibili varie tecniche delicate», precisa la dottoressa Gaviglio. «La più recente è il peeling PRX-T33, a base di acido tricloracetico al 33% associato a perossido di idrogeno. Questa formula particolare fa sì che non si creino arrossamento né esfoliazione, ma una stimolazione dei fibroblasti, le cellule che producono collagene ed elastina. Si può usare su viso, collo, décolleté ma anche sulle mani. Di solito si consigliano 4 sedute a distanza di 10 giorni». Il costo è di circa 200 € ciascuna.

6 Applica una maschera vitaminica

Almeno due volte alla settimana, fai una maschera purificante per eliminare le tossine che restano anche con la normale pulizia. L’azione detox in genere viene assicurata da un cocktail di vitamine, in particola re la C, che ha un effetto antiossidante, migliora la circolazione e illumina la carnagione. Stendi l’impacco dopo aver fatto un leggero scrub per farlo assorbire, poi appoggia sul viso un asciugamano imbevuto di acqua calda e strizzato.

7 Osa lo yoga al caldo

Dagli Usa, è arrivato anche in Italia: il bikram, o hot yoga, si pratica in un ambiente surriscaldato, con una temperatura compresa tra i 35 e i 40 °C. In questo modo si suda moltissimo e si eliminano le scorie accumulate. Inoltre è più facile eseguire le diverse posizioni perché muscoli e articolazioni sono più sciolti per effetto del calore. Ricordati di bere molto durante e dopo la seduta, che dura un’ora e mezza.

8 Bevi i super succhi

Una spremuta di melograno a colazione è il modo migliore per iniziare la tua giornata detox. Contiene acido ellagico, tannico e antociani, tutte sostanze che combattono tossine e radicali liberi. Anche il caffè verde ha un’azione simile e in più ti aiuta a bruciare i grassi in eccesso: prendilo al posto di quello normale. Oppure puoi preparare dei succhi con la centrifuga o con l’estrattore, creando dei mix depurativi. Un esempio? Per Ella Woodward, famosa blogger inglese che si occupa di healthy food, barbabietola, cetriolo e zenzero sono un cocktail perfetto. E se non hai tempo per il fai da te, punta sui succhi pronti, come quelli di Baba (babalove.it), che ti arrivano direttamente a casa.

Bevi acqua e limone

Sono diversi gli studi che confermano i benefici di bere a digiuno, tutte le mattine, un bicchiere di acqua tiepida con limone. È un vero toccasana per tenere pulito l’organismo dalle scorie e ottenere già nel giro di una settimana una pelle luminosa. Prepara la bevanda usando mezzo limone (che gradualmente può diventare uno intero) e una tazza di acqua (te ne servono 300-400 ml) che va scaldata a una temperatura tra i 40 e i 45 °C. È importante che sia tiepida al punto giusto perché così le scorie si sciolgono meglio.

Sì alle spezie sui tuoi cibi

Per depurarti dall’interno devi dare una mano al fegato, l’organo per eccellenza che smaltisce le tossine. Tutti i giorni porta in tavola due porzioni di verdure amare, per esempio carciofi, cicoria, radicchio rosso. Contengono sostanze, come la cinarina, che stimolano la produzione di bile e quindi l’attività depurativa del fegato. E via libera alle spezie che ne favoriscono l’attività: curcuma, cumino, coriandolo, zenzero, zafferano, curry.

Articolo pubblicato sul n.37 di Starbene del 02/09/2015

Leggi anche

Tisane detox contro la cellulite

Oli multiuso per viso, corpo e capelli

Scrub anticellulite al caffè

Gambe: le strategie antigonfiore

Pubblica un commento