A A

Acqua termale: tutti gli usi in estate

Al mattino per risvegliarsi con dolcezza, durante la giornata per dare sollievo alla pelle accaldata, di sera per struccarsi o reidratarsi



1

Per affrontare la canicola estiva e dissetare la pelle in ogni momento della giornata, può essere utile tenere con sé un flacone di acqua termale in spray. È un’acqua ricca di minerali e oligoelementi che le conferiscono svariate proprietà: cicatrizzante, riparatrice, antiossidante, protettiva, anti-irritante.

È 100% naturale e isotonica, cioè rispetta le cellule della pelle e non ne modifica la struttura, e ha un pH vicino a quello cutaneo. In più, è un prodotto sicuro e batteriologicamente puro.

Perché usarla?

Adatta a ogni tipo di pelle, versatile e multifunzionale, l’acqua termale è ideale per fornire alla pelle la giusta idratazione e proteggerla da sole e caldo. Ha proprietà lenitive, addolcenti e protettive dimostrate scientificamente. Si vaporizza al bisogno e si lascia assorbire naturalmente, senza massaggiare o tamponare. Per un effetto ancora più rinfrescante, si consiglia di conservarla in frigorifero.

Al mattino

Una spruzzata sul viso regala alla pelle freschezza e vitalità dopo una calda notte d’estate. Ore piccole in discoteca? È un ottimo rimedio contro occhiaie e gonfiori palpebrali: basta imbibire due dischetti di cotone e appoggiarli sugli occhi per 10 minuti. Può essere usata sul viso prima della crema, per aumentare l’effetto idratante, o dopo aver applicato il make up, per fissarlo evitando sbavature dovute al caldo. E lui? Può usarla dopo la rasatura, per lenire i fastidi del rasoio.

Di giorno

Allevia la sensazione di pesantezza e calore di gambe e piedi durante i viaggi in aereo, disseta la pelle sotto il sole (ma non contiene fattori di protezione solare), dà sollievo alla pelle accaldata in ufficio, lenisce l’arrossamento, il prurito e l’irritazione dovute a scottature e punture d’insetti, difende la cute dall’aria condizionata negli spazi chiusi.

Alla sera

È perfetta per struccarsi, vaporizzandola direttamente sul viso oppure su un dischetto struccante da passare sulla pelle e sugli occhi: neutralizza la durezza dell’acqua del rubinetto, compensa l’effetto irritante dello sfregamento con il cotone, elimina i residui di maquillage e impurità.

Può essere usata per idratare la pelle dopo la depilazione, l’attività sportiva o un trattamento estetico, oppure per rinfrescarsi dopo la doccia senza seccare la pelle.

Anche per la cute delicata o con problemi  

Sulle pelli sensibili, migliora gli scambi tra le cellule rinforzando le membrane, riduce l’iperreattività, aumenta le difese immunitarie della pelle. È consigliata per restituire comfort alla cute affetta da acne, psoriasi, dermatiti, couperose o herpes. Utile come cicatrizzante naturale dopo piccoli interventi chirurgici o di medicina estetica (i minerali aiutano il processo di autoriparazione della pelle).

Leggi anche

Pelle, i segreti che ti mantengono giovane

Sole, pelle abbronzata ma super protetta: ora si può!

Allergie a fior di pelle

Acqua e benessere

Corpo perfetto con le bottiglie d'acqua

Impara a bere più acqua

Tonifica il seno con l'acqua

Pubblica un commento