A A
hero image

Il tutto in fermento

Tutto in fermento per questo contorno a crudo con la freschezza dei cetrioli e il gusto acidulo del limone



0

Ingredienti

  • '
  • FACILE
  • CONSERVE E CONFETTURE CONSERVA

PREPARAZIONE DEL TUTTO IN FERMENTO

Nella cucina mediorientale verdura e frutta fermentate sono una tradizione: portiamo un po’ di questa sapienza culinaria sulle nostre tavole e prepariamo la ricetta del tutto in fermento, un contorno perfetto da abbinare a yogurt magro o a fiocchi di cereali integrali.

1) Sbuccia i cetrioli e tagliali in fette piuttosto spesse. Lava e affetta anche un limone, che dev’essere rigorosamente non trattato, poiché va usato con la buccia.

2) Passa sotto il rubinetto una manciata di foglie di basilico, poi adagiale su della carta da cucina per assorbire l’eccesso d’acqua.

3) Riempi dei vasetti di vetro con le fette di cetriolo, quelle di limone e le foglie di basilico, il tutto disposto a strati alternati. Aggiungi una presa di sale su ogni strato di cetrioli.

4) Versa il succo dell’altro limone sugli strati così composti, premi bene e tieni schiacciato con un peso.

5) Riponi in un ambiente fresco e lascia fermentare per due giorni. Trascorso il tempo, scola il contenuto del tuo vasetto tutto in fermento e conservalo in un contenitore a chiusura ermetica.



TUTTO IN FERMENTO: INFORMAZIONI SULLA RICETTA E QUALCHE CONSIGLIO

Il tutto in fermento di verdure va conservato in frigo e consumato entro 10 giorni. Fai attenzione che tutte le verdure restino sempre ben coperte dal liquido, altrimenti potrebbero sviluppare della muffa. Se consumato in piccole dosi, questo contornotutto in fermento ha un effetto benefico sulla flora batterica, ma considera anche che si tratta di una preparazione molto acida, da evitare se soffri di gastrite e reflusso. "

Pubblica un commento