A A
hero image

Quanti modi sani per mangiare le patate

Forniscono tanta energia e minerali utili. E se le cucini con i trucchi giusti sono un piatto equilibrato

Foto © Regine Mahaux/cultura/Corbis



0

di Marco Bianchi e Caterina Caristo

Piacciono proprio a tutti le patate. Spesso, però, noi grandi le evitiamo perché convinti che facciano ingrassare (non è vero! Basta usarle al posto del pane o della pasta). E ai bimbi le offriamo con il contagocce, dato che le preferiscono fritte. Rinunciare a portarle in tavola, però, è proprio un peccato, soprattutto se si fa sport: questi tuberi, infatti, forniscono subito energia, grazie all’amido che contengono. E in più offrono minerali utili, tra cui potassio, rame, ferro e magnesio. Ecco tre modi originali per cucinarli. A tutto sapore e a tutta salute.


JACKET POTATOES

La golosa ricetta americana si trasforma in un piatto unico equilibrato. Lava bene 8 patate medie (se ne calcolano 2 a testa), non sbucciarle e sbollentale per 10 minuti. Una volta raffreddate, tagliale a metà nel senso della lunghezza, svuota la parte interna e frullala con 250 g di lenticchie lessate (o fagioli rossi), 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, uno di concentrato di pomodoro, un pizzico di curry e del rosmarino fresco. Ora chiama i bambini e fai farcire loro le patate svuotate con il mix. Poi passale 10 minuti al grill.

FIAMMIFERI AL MAIS
Vuoi scommettere che queste chips piaceranno ai tuoi figli anche se non sono fritte? Taglia le patate a fiammifero, falle sbollentare per 3 minuti e scolale. Ora i bambini dovranno passare i bastoncini umidi nella farina di mais. Aiutali quindi a sistemali sulla placca del forno, irrora con un filo di olio d’oliva extravergine e inforna per 15-20 minuti a 220 °C. Una salsina d'accompagnamento non starebbe male... Eccola: frulla un mazzetto di prezzemolo con 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 4 di acqua e 150 g di tofu.

PIZZA DI PATATE
La base della pizza preparata con una parte di patate al posto della farina è più buona, non c’è dubbio. Come si fa? Cuoci 150 g di patate, lasciale raffreddare, schiacciale, aggiungi 300 g di farina tipo 1 (semintegrale) e acqua quanto basta (in cui avrai sciolto mezzo panetto di lievito di birra). Impasta e metti a lievitare per 2 ore. Trita 80 g di olive taggiasche e chiedi ai ragazzi di incorporarle al preparato per la base. Lascia lievitare per altre 2 ore. Poi stendi la pizza sulla teglia da forno (falla riposare per altri 15 minuti) e infine ricopri con verdure grigliate. Ora inforna a 180 °C per 20-25 minuti. Prima di servire cospargi con un'abbondante presa di origano, buono, profumato e ricco di calcio.


Il nostro chef scienziato
Marco Bianchi è divulgatore per la Fondazione Umberto Veronesi e autore  di numerosi libri di cucina salutare. Ha condotto anche trasmissioni di successo.

Articolo pubblicato sul n° 13 di Starbene in edicola dal 17 marzo 2015

Pubblica un commento