A A
hero image

Maggiorana: le proprietà benefiche

Questa pianta ricca di sali minerali, placa gli spasmi respiratori, calma i nervi e aiuta ad abbassare la pressione. Ecco perché fa bene

credits: iStock



0

di Valeria Ghitti

È simile all’origano, ma ha gusto e aroma più delicati, quindi si può usarla in quantità maggiore per insaporire le pietanze, sfruttando al massimo tutte le sue proprietà.


CONSERVALA COSÌ

«È una pianta facile da coltivare anche in vaso: richiede solo di essere posta in posizione soleggiata, evitando la siccità e i ristagni di acqua», consiglia Lorenzo Bazzana, responsabile Ortofrutta di Coldiretti. Così al bisogno puoi avere a portata di mano le foglie fresche, che hanno più profumi di quelle essiccate. E, se non le usi subito, puoi farle essiccare all’ombra o congelarle.

È AMICA DEI BRONCHI
«Ricca di potassio e magnesio, minerali utili per il rilassamento muscolare, la maggiorana svolge anche un’importanza azione spasmolitica», rivela Anna D’Eugenio, medico nutrizionista. «Calma cioè gli spasmi bronchiali e la congestione polmonare e quindi è utile nei casi d’asma». Agisce, però, anche a livello digestivo, contro i crampi addominali, sia quelli di origine nervosa, sia quelli dovuti alla formazione di gas intestinali e ha una blanda azione lassativa.


È CALMANTE E ANTIPERTENSIVA

«Grazie ancora una volta al magnesio, che serve a riequilibrare il tono dell’umore, la maggiorana ha un effetto sedativo sul sistema nervoso, risultando efficace contro gli stati di ansia e di irritabilità e i mal di testa, in particolare quelli muscolo-tensivi e da stress», continua l’esperta. Se consumata a cena o in tisana, prima di andare a letto, ti aiuta a dormire meglio. «Ha anche azione ipotensiva (abbassa cioè la pressione) e, usata per insaporire i piatti, permette di ridurre l’uso del sale, per cui è particolarmente consigliata a chi ha problemi di ipertensione», conclude la dottoressa Anna D’Eugenio.


SUL PIATTO O IN TAZZA?

FOGLIE
Hanno un profumo intenso simile al timo e all’origano e sono ideali aggiunte a crudo agli alimenti per sfruttare al meglio gli oli essenziali di cui sono ricche.

FIORI
In piccole spighe bianco-rosate, sono commestibili come le foglie. Puoi aggiungerli ai cibi, ma provali anche essiccati in infusione, per una tisana rilassante.


VALORI NUTRIZIONALI

Un etto di maggiorana contiene 40 g di fibre, 1990 mg di calcio, 1522 mg di potassio, 346 mg di magnesio, 82,7 mg di ferro, 51,4 mg di vitamina C.


Fai la tua domanda ai nostri esperti


Articolo pubblicato sul n.28 di Starbene in edicola dal 28/06/2016 

Pubblica un commento