A A

Salute della pelle e alimentazione

Scelte sbagliate a tavola possono avere effetti negativi sull’equilibrio e sulla bellezza della cute



1

«Salute, benessere e bellezza della pelle sono legati in modo stretto alle nostre scelte alimentari – spiega il dottor Fabio Rinaldi, dermatologo a Milano, presidente dell’International Hair Research Foundation (IHRF) e docente alla Sorbona di Parigi – Succede anche per i capelli, che soffrono in modo particolare di una tavola distratta e frettolosa che non permette il giusto apporto di nutrienti essenziali alla vitalità del bulbo nonché a quella dell’epidermide».

Cosa non farsi mai mancare allora per far star bene la pelle e la fibra capillare? «Verdure e frutta, innanzitutto, ma anche cereali integrali, pesce e, a sorpresa, persino il cioccolato» risponde l’esperto.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Se i capelli sono deboli

Attenzione: forse mangiate poche proteine. «Carne, pesce e uova sono alimenti ricchi di taurina che rinforza il capello, di ornitina che ne prolunga il ciclo vitale e di niacina che dilatando i vasi capillare fa arrivare più sangue e nutrimento al bulbo» spiega Rinaldi.

Un altro gruppo di alimenti da consumare con regolarità è la frutta secca, la quale «contiene acido linoleico in elevate quantità che agisce come inibitore dell’alfa-5-reduttasi, un enzima correlato in maniera diretta alla caduta dei capelli».

Quando il viso è segnato

Rughe, macchie scure e un volto che perde presto freschezza? «La colpa può anche essere di un limitato apporto di sostanze antiossidanti, indispensabili per contrastare i radicali liberi che accelerano il processo di invecchiamento cutaneo» commenta l’esperto.

«Si trovano nella verdura e nella frutta in particolare nei frutti rossi e negli agrumi, nell’uva, nei pomodori e nei cavoli, ma anche nel tè, in particolare quello verde, nel viso rosso e nel cioccolato, rigorosamente fondente con non meno del 70% di cacao».

Attenzione a intolleranze e allergie

«Con uno studio molto complesso, condotto per tre anni su 800 soggetti all’anno per un totale finale di 2.360 persone, abbiamo verificato che esiste un rapporto diretto tra incidenza dei disturbi cutanei, allergie e intolleranze alimentari» spiega Rinaldi.

«Le allergie in modo particolare sono causa di problemi alla pelle nel 24,8% dei soggetti studiati, mentre nei soggetti intolleranti la percentuale di chi presenta patologie cutanee è del 64,3%. Non a caso nel 76,3% dei casi togliere gli alimenti incriminati ha determinato l’attenuazione o la scomparsa dei sintomi cutanei».

Il salame è assolto

Insaccati e cioccolato sono gli alimenti in genere messi sotto accusa quando si parla di acne o di pelli impure che tendono a segnarsi con brufoletti e punti neri.

«In realtà il dito andrebbe puntato verso il lattosio – commenta il dottor Rinaldi – responsabile di problemi non solo di acne ma anche di dermatiti al viso, alle mani e al cuoio capelluto. Nel caso dei capelli, che sono deboli e tendono a cadere con facilità, attenzione invece al glutine: un’eventuale intolleranza può essere una delle cause del problema».

La miglior ricetta è la varietà

«Sono moltissimi i nutrienti di cui la pelle ha bisogno per mantenersi sana – precisa Rinaldi – Oltre ai più noti come il ferro, le vitamine C e E, il selenio e gli acidi grassi polinsaturi, ce ne sono molti altri che solo un’alimentazione varia può assicurare».

Qualche esempio? «In crucifere, broccoli, cavolfiori, cime di rapa, si trovano alte quantità di antiossidanti tra cui il sulforafano, particolarmente utile per prevenire l’invecchiamento – continua l’esperto – L’acido ellagico del melograno e dell’uva attiva il rinnovamento cellulare, la quercitina della mela e la luteina degli spinaci contrastano la secchezza, la betaina della barbabietola protegge i capillari e ne combatte la fragilità evitando i rossori».

Leggi anche

Capelli: ferma la caduta a tavola

Omega 3 per una pelle sana

Arriva il freddo? Non arrossire

Benessere viso

Viso tonico con la ginnastica facciale

Regala al tuo viso un trattamento speciale

Olio di lino: idratante antiage per viso

Pubblica un commento