A A

Più potassio e magnesio per stare bene

Preziosi per la salute del cuore e dell’apparato cardiocircolatorio, assunti con l’alimentazione risultano più efficaci degli integratori



2

Frutta e verdura, legumi e cereali sono cibi preziosi che non dovrebbero mai mancare sulla tavola perché fonte privilegiata di magnesio e potassio, minerali indispensabili per il buon funzionamento del cuore e del sistema cerebrovascolare.

L’ultima conferma dell’importanza di questi minerali arriva da una ricerca americana condotta su oltre 180mila donne: coloro che hanno dichiarato di mangiare maggior quantità di cibi ricchi di magnesio e potassio infatti, hanno presentato una riduzione del rischio di ictus rispettivamente del 19% e dell’11%.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Meglio assumerli a tavola

Secondo i dati rilevati dalla ricerca americana, l’assunzione di integratori non apporta gli stessi benefici di una dieta in cui abbondano i due minerali.

Ecco perché è particolarmente importante selezionare con attenzione quello che si porta in tavola, cercando di assumere quotidianamente almeno un paio di alimenti che contengono magnesio e potassio. Non sono solo le verdure a contenerne, come si pensa, ma anche la frutta secca, i cereali, il pesce e le carni magre. 

Banane e noci per un pieno di potassio

Il potassio è prezioso per tenere sotto controllo i valori della pressione del sangue, evitando che si innalzi troppo con danni anche importanti all’apparato cardiocircolatorio. Dove trovarlo?

Innanzitutto nella verdure a foglia verde, ma anche nelle banane e nei kiwi, nelle prugne e nella frutta a guscio come mandorle, noci e nocciole che rappresentano un ottimo e salutare spuntino. Contengono buone percentuali di potassio anche le patate, il pesce azzurro e le carni magre come il pollo. 

Serve anche per combattere la buccia d’arancia

Oltre ad essere prezioso per la corretta funzionalità dell’apparato cardiovascolare, il potassio aiuta a regolare i liquidi nel corpo. È quindi il minerale più prezioso per chi vuole tenere sotto controllo i fastidiosi gonfiori e combattere inestetismi come la cellulite, che peggiora per via dei ristagni di liquidi e scorie negli spazi tra cellula e cellula.

Attenzione però al fatto che consumare cibi ricchi di potassio e poi esagerare con quelli carichi di sodio è un paradosso, poiché si finisce per vanificare tutti gli effetti positivi del primo minerale.

Per il cuore e il buonumore

Al pari del potassio anche il magnesio ha effetti benefici su tutto il sistema cardiovascolare. E non solo, visto che questo minerale è fondamentale nel metabolismo dei lipidi e delle proteine, nella costruzione del DNA e nella produzione di energia cellulare.

Interviene inoltre nello sviluppo del tessuto osseo, nella produzione di ormoni e di neurotrasmettitori come l’insulina, la dopamina e l’adrenalina. È inoltre prezioso anche per regolare l’umore e tenere sotto controllo ansia, insonnia e disturbi legati al ciclo mestruale.

I semi di zucca ne sono ricchissimi

Le fonti principali di magnesio sono le verdure a foglia verde, i cereali integrali (soprattutto riso, mais, avena, segale e orzo) e i legumi, in particolare piselli e fagioli. A sorpresa sono straordinariamente ricchi di questo prezioso minerale i semi di zucca che si possono gustare come snack spezza-fame, in aggiunta alle insalate o alle verdure saltate in padella, e infine nella preparazione di sughi per la pasta o dei dolci.

Anche il cacao contiene magnesio, mentre tra i frutti ne sono particolarmente ricchi i fichi e i datteri che essendo molto calorici vanno assunti però in piccole quantità oppure utilizzati in sostituzione dello zucchero nei dolci.

Leggi anche

Magnesio: prezioso amico dell’estate

Addio stanchezza con il magnesio

Fibre, i benefici degli integratori naturali

Alimentazione e benessere

La tintarella si salva a tavola

La tavola della buona notte

A tavola ascolta il tuo corpo

Pubblica un commento