A A

Melone giallo e melone bianco: amici del benessere

Gustoso e saporito, il melone presenta notevoli proprietà benefiche per la nostra salute, da sfruttare specialmente quando sono di stagione



0

di Paola Toia

IL MELONE: FRUTTO SOLARE DELL’ESTATE

Giallo acceso, succoso, profumato e polposo… quando si pensa al melone (Cucumis melo L.), lo si descrive in questo modo e viene subito in mente l’estate, la stagione del sole, del caldo e delle vacanze.

Ci sono diversi tipi di melone, fra cui anche la varietà bianca. Appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae – per intenderci la stessa di zucchine, zucche, cetrioli e angurie – la pianta del melone è una rampicante, di probabili origini africane secondo alcuni, mentre secondo altri persiane. Importata dagli antichi Egizi nel bacino del Mediterraneo intorno al V secolo a.C., è giunta in Italia nella prima età imperiale, come raccontato da Plinio (I secolo d.C.) in Naturalis Historia.

Scopriamo qualcosa in più sulle due principali varietà di melone: gialla e bianca.

Fai la tua domanda ai nostri esperti!

COME ACQUISTARE IL MELONE E COME CONSERVARLO

Qual è il trucco per acquistare un gustoso melone maturo? Non bisogna essere degli indovini o fare particolari studi, ma solo affinare un poco i sensi. Prima di tutto usare il classico trucchetto di picchiettare sulla superficie del frutto con la mano a pugno e se il suono risulta sordo, significa che il melone è giunto a maturazione. Inoltre il buon profumo e il picciolo che tende a staccarsi sono segnali ottimi per un acquisto sicuro e un sapore garantito.

Lo si conserva in frigo: nella parte meno fredda se intero oppure in contenitori per alimenti o in uno scolapasta inserito in una ciotola se pulito e tagliato. Se il melone ancora chiuso non sembra ben maturo, si consiglia di tenerlo a temperatura ambiente.

CARATTERISTICHE DEL MELONE

Il melone è composto per il 95% di acqua ed è pertanto un frutto altamente rinfrescante. Oltre alle vitamine A, B3, B5, B6, B9 e C, contiene fra i sali minerali fosforo, calcio, magnesio e soprattutto potassio. Vi si trova, inoltre, la niacina, una sostanza antiossidante.

La presenza di fosforo e calcio rende il melone un ottimo alleato delle ossa, mentre il betacarotene aiuta l’organismo a produrre melanina e ad accelerare quindi la tintarella!

È il frutto perfetto per gli spuntini dato il basso apporto calorico (33 kcal per 100 g di prodotto) e l’elevato potere saziante, in quanto ricco di fibre.

Ne completano le caratteristiche il potere dissetante e quello diuretico.

PROPRIETÀ E BENEFICI DEL MELONE

Scopriamo qualcosa in più su questo frutto, le sue proprietà e i benefici  per la nostra salute:
- proprietà antinfiammatorie e antiossidanti contro il cancro, dovute alla presenza di carotenoidi (in particolare minor rischio di tumore ai polmoni);
- elevato contenuto di antiossidanti anti-invecchiamento in quanto ottima fonte di vitamina A e C;
- prevenzione di infarto e ictus per la presenza di adenosina, che mantiene il sangue fluido;
- proprietà digestive e detossificanti: le fibre favoriscono i movimenti intestinali e i minerali riducono l’acidità di stomaco;
- supporta il sistema immunitario grazie all’acido folico;
- fonte di energia per la presenza di zuccheri e vitamina B;
- importante per i reni per l’elevato contenuto d’acqua che favorisce la diuresi.

Inoltre consumare il melone fa bene agli occhi, alla pelle e ai diabetici. Infatti alcuni studi pilota hanno dimostrato che aiuta il corpo a regolare lo zucchero nel sangue, migliorando il metabolismo dell’insulina. Se ne raccomanda un consumo giornaliero a chi ha problemi alla tiroide, perché studi scientifici ne hanno documentato l’efficacia.

Per chi volesse, può provare la dieta del melone!

CONOSCERE IL MELONE BIANCO

Il melone invernale, tipico dei mesi freddi, è caratterizzato da una buccia, solitamente  rugosa, di colore giallo intenso e da una polpa bianca. Le proprietà sono le medesime del ‘fratello’ giallo.

Tra le varietà più conosciute: il gigante di Napoli, il melone Morettino, il melone di Malta. Quest’ultimo, dalla forma allungata e ovale presenta, una buccia liscia, priva di costole, spessa, di colore giallo oppure verde scuro e polpa bianca.

CURIOSITÀ SUL MELONE

In frigorifero il melone non va conservato mai a una temperatura sopra i 5°C , per evitare di portarlo in tavola molliccio. Con la polpa si possono preparare maschere per il viso e i suoi semi sono ottimi per infusi con proprietà emollienti e sedative per la tosse.

Leggi anche

Maggiorana: tutti i benefici

Lo zucchero nascosto nei cibi sani

Kale: perché fa bene

Pubblica un commento