5 frullati senza latte per dimagrire

Perfetti se sei intollerante al lattosio, sono un’ottima fonte di minerali e vitamine. In più, caricano di energia, ma sgonfiano che è una meraviglia. Provali subito




di Angela Altomare


Frutta e verdura sono indispensabili per un buon funzionamento dell’organismo e, svolgono un'azione detox che ripulisce il corpo dalle sostanze di scarto. In più, se se fa freddo, ci aiutano a difendere l’organismo dall’attacco di virus e batteri.

«Il merito è di sostanze come la vitamina A che ha proprietà immunostimolanti e protegge la pelle, la vitamina C che aiuta a rinforzare il sistema immunitario e ha un buon potere antiossidante, la vitamina B6, che contribuisce alla produzione degli anticorpi, ma anche di sali minerali, come lo zinco, coinvolto in molte funzioni metaboliche, o il magnesio, utile per combattere stanchezza e affaticamento», spiega Sonia Croci, biologa nutrizionista.

Provale anche sotto forma di gustosi frullati. Se stai seguendo una dieta, saranno dei validi alleati quando ti prende il languorino, perché sono poveri di calorie. QUelli che trovi qui, poi non contengono latte, quindi sono adatti anche a chi è intollerante al lattosio e a chi non mangia cibi con proteine animali. 

Continua a sfogliare l’articolo e con l’aiuto della nostra esperta scopri come prepararli.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

FRULLATO DI MELA E CANNELLA: GOLOSO E ANTIFREDDO 

Cosa ti serve: 1 mela, 1 yogurt di soia, 2 cucchiaini di cannella in polvere.

Come si prepara: lava la mela e cuocila al forno per circa 15 minuti a 220 °C. Sbucciala e metti la polpa nel frullatore. Aggiungi la cannella in polvere e lo yogurt di soia e frulla.

Perché fa bene: «La cannella aiuta ad abbassare l’indice glicemico della frutta, ma è anche un’ottima fonte di calcio, ferro, potassio e vitamina C, sostanze preziose per l’organismo sia per riattivare il metabolismo, sia contro le basse temperature. Il momento migliore per berlo? Come spuntino a metà mattina o metà pomeriggio», consiglia la dottoressa Sonia Croci. 

FRULLATO DI PERA, LIMONE E FINOCCHIO: PER SGONFIARE LA PANCIA

Cosa ti serve: 1 pera, 1 finocchio, 50 ml di succo di limone fresco.

Come si prepara: lava accuratamente sotto l’acqua la pera e il finocchio e tagliali a cubetti. Frulla prima il finocchio, poi aggiungi nel mixer la pera e il succo di limone. Frulla di nuovo e bevi.

Perché fa bene: «il finocchio contribuisce a normalizzare il transito intestinale grazie alle fibre di cui è ricco e aiuta a contrastare gli spasmi e l’aria in eccesso. Bevi questo frullato a fine pasto al posto della frutta: ti aiuterà a liberarti da gonfiore e ti sentirai più leggera», afferma la nutrizionista.


FRULLATO DI SEDANO, MELA E CAROTA: VIA LE TOSSINE

Cosa ti serve: 1 mela, 1 carota, 1 gambo di sedano, un pezzetto di zenzero, 20 ml di latte di soia.

Come si prepara: dopo aver lavato la mela, la carota e il sedano, tagliali a pezzetti e frullali. Aggiungi lo zenzero fresco e, infine, il latte di soia.

Perché fa bene: «Questo frullato ha un potere diuretico: contrasta la ritenzione idrica grazie alla quantità di potassio e acqua contenute nella mela e nel sedano», dice l’esperta. Bevilo a merenda, lontano dai pasti principali: oltre ad aiutarti a eliminare le sostanze di scarto che rallentano il metabolismo, contribuisce a farti sentire più sazia, senza troppe calorie.

 

FRULLATO DI KIWI, ARANCIA: ALLA ALRGA DAL RAFFREDDORE

Cosa ti serve: 1 mela, 1 arancia, 1 kiwi.

Come prepararlo: lava e sbuccia i frutti. Dopo averli tagliati a pezzetti, mettili nel frullatore e aziona.

Perché fa bene: «È un mix supervitaminico e rimineralizzante, un’ottima fonte di calcio, ferro, vitamina C e betacarotene, importanti per il benessere di tutto l'organismo, ma anche per affrontare l’inverno e rafforzare difese immunitarie contro raffreddori e altri disturbi tipici», spiega la nutrizionista.


 

FRULLATO DI BANANE E CACAO PER RICARICARSI DI ENERGIA

Cosa ti serve: 20 ml di latte di mandorle, 1 banana, 1 cucchiaino di cacao amaro in polvere e 1 tazzina di caffè.

Come si prepara: sbuccia la banana e tagliala a pezzi. Mettila nel frullatore insieme al cacao, a una tazzina di caffè e a poco latte di mandorla. Frulla.

Perché fa bene: «Il cacao è fonte di magnesio, calcio, potassio e triptofano, un amminoacido coinvolto nella sintesi della serotonina, il cosiddetto “ormone del piacere”. Aiuta a migliorare l’umore e a farti sentire meglio. Unito alla banana regala energia», spiega la nostra esperta. Quando berlo? Ideale da bere a colazione per trovare lo sprint giusto ad affrontare la giornata o dopo l’attività fisica per recuperare subito le energie e combattere stanchezza e affaticamento.

Leggi anche

5 smoothie ideali per lo sport

Smoothie: 5 ricette per la tua salute

Alghe: un frullato di benessere

Effetto detox con la barbabietola

3 segreti per depurarsi