A A

Dimmi di che forma sei e ti dirò come dimagrire

Sfera, rettangolo oppure triangolo? Per ogni tipologia fisica c’è la dieta giusta per tenere sotto controllo l’ago della bilancia



1

Tutte le donne sono diverse e tutte hanno bisogno di una dieta su misura per dimagrire. Rivolgersi al dietologo oppure al nutrizionista è la soluzione migliore per avere successo. Ma se i chili da smaltire sono pochi si può decidere di mettere in atto una personale strategia dimagrante, tenendo conto di un elemento importante: la forma del corpo.

«A rettangolo, a triangolo oppure a cerchio, ogni tipologia fisica presenta delle caratteristiche precise da tenere ben presenti quando si decide di dimagrire», precisa la nutrizionista Anna Cossovich. Ecco i suoi consigli.

Forma a rettangolo 

Il suo fisico presenta misure simili su vita e fianchi. Il grasso tende ad accumularsi su addome e girovita, che hanno un volume importante non solo per via dei cuscinetti ma anche a causa del gonfiore dell’addome e dello stomaco. Per questa tipologia fisica è importante mangiare molto lentamente, masticando ogni boccone e preferendo spuntini leggeri a pasti elaborati e pesanti.

Attenzione ad evitare cibi che favoriscono la produzione di gas intestinali, come i broccoli e i fagioli, i ceci e le melanzane, le mele e i dolci. A colazione e come spuntino, ideali i centrifugati di frutta e di verdura con finocchi, prugne, kiwi, mango e carote accompagnati da frutta secca.


Forma a triangolo

Il busto è più piccolo rispetto ai fianchi e i cuscinetti si localizzano a livello di cosce e glutei. In genere sono presenti gonfiore, ritenzione e cellulite. La prima buona regola a tavola? Limitare l’apporto di sale insaporendo i piatti con succo di limone, aceto, erbe aromatiche e spezie, in particolare il peperoncino protettivo del microcircolo.

Meglio evitare anche i cibi che contengono molto sale come quelli in scatola, i salumi, i dadi per brodo, le salse privilegiando la verdura fresca e la frutta in particolare i frutti rossi come fragole, lamponi, mirtilli, ribes, ciliegie e maqui, ricchi i bioflavonoidi e vitamina C utili per proteggere i vasi e stimolare la circolazione. 

Forma a sfera

Pieno e burroso, questo fisico tende ad ingrassare nella zona del girovita soprattutto per via di un eccessivo apporto di calorie. Meglio allora cercare di tenerle sotto controllo puntando sui cereali integrali cucinati al dente, sul pesce, le carni bianche, i formaggi freschi e le proteine vegetali di fagioli, lenticchie e piselli.

La verdura può essere mangiata a volontà, sia cruda che cotta mentre attenzione a limitare la frutta a non più di 400-500 grammi al giorno, evitando banane e uva, cachi e fichi, e puntando su agrumi e kiwi, mele, susine, pere e frutti di bosco. Come condimento olio extravergine di oliva preferibilmente a crudo.

Acqua per tutte

Qualsiasi sia la forma del corpo, per tenere sotto controllo il peso e dimagrire quando serve, è importante bere almeno un litro e mezzo o due di acqua oligominerale al giorno. Vietate invece le bevande gassate e i succhi: unica concessione, un bicchiere al giorno di un succo dolcificato con la stevia.

Ideali per il mattino e durante il giorno il tè verde e il tè rosso, entrambi molto ricchi di sostanze antiossidanti protettive.

Gli integratori che aiutano  

Per le donne a triangolo e per quelle a sfera sono utili tisane a base di pilosella, frassino e betulla che aiutano il drenaggio dei liquidi e delle scorie. Per la forma a rettangolo meglio puntare invece su tisane a base di tarassaco, finocchio, cardo mariano, malva e carvi, che hanno una funzione detossificante e carminativa. Sempre per controllare la formazione di gas è utile consumare yogurt e latti fermentati che contengono probiotici, preziosi per il benessere dell’intestino.

Leggi anche

A tavola ascolta il tuo corpo

Addio stanchezza con il magnesio

Come allenare tutto il corpo in 6 minuti?

Mangiare sano

Dimagrisci mangiando

Colon irritabile: cosa mangiare e cosa evitare

Quanti modi sani per mangiare le patate

Pubblica un commento