A A

Dimagrire senza dieta

Vuoi perdere peso e non riprenderlo più? Cambia il tuo modo di mangiare, senza fare la fame



1

Soprattutto in vista della prova costume, la prima reazione è stare a dieta stretta, diminuendo drasticamente le calorie. Il tutto, condito dal pessimo umore di chi si sta privando del piacere di mangiare. Prova, invece, a perdere peso cambiando le tue abitudini: ci spiega come la dott.ssa Francesca Noli, biologa nutrizionista e autrice del libro "Dieta mindful"(ed. Red!).

Fai sempre colazione

La prima abitudine da introdurre o a cui dedicare il giusto tempo, è senza dubbio la prima colazione. Troppo spesso, infatti, si tende a ingurgitare un caffè al volo per poi sentire i morsi della fame in ufficio e buttarsi su ogni tipo di snack possibile e immaginabile.

«La prima colazione è un pasto fondamentale e, soprattutto se si desidera perdere peso, è importante non saltarla mai» spiega la dott.ssa Noli.

La prima colazione, infatti, è lo starter ideale per attivare il metabolismo, non arrivare troppo affamate a metà mattina e garantirsi le energie necessarie per affronatare la giornata. Cosa mangiare? Yogurt o latte con cereali o fette biscottate e frutta fresca. Il tutto, masticando lentamente. 

Non mangiare per noia

«Prima di mangiare, è bene chiedersi sempre se davvero è fame oppure se stiamo per mangiare per noia, nervosismo, ecc» spiega la dott.ssa Francesca Noli. 

Spesso, infatti, la noia e la rabbia (fame nervosa) tendono a essere riempite con il cibo, invece che vissute ed elaborate in modo costruttivo. Questo tipo di comportamento sabota ogni tentativo di perdere peso e fa male anche all'anima. 

Due spuntini al giorno

«Un'altra regola fondamentale per perdere peso, con consapevolezza e senza punirsi, è spezzare con uno snack se trascorrono più di 4 ore tra un pasto e l’altro» aggiunge la dott.ssa Francesca Noli. 

Quindi, via libera allo spezzafame di metà mattina e alla "merenda", che interrompa il digiuno tra pranzo e cena.

Cosa consumare? Spuntini intelligenti: dal frutto al cereali integrali. Questa abitudine dimunirà anche l'appetito nel momento del pasto successivo, scongiurando abbuffate. 

Usa l'olio EVO per condire

«Per perdere peso con consapevolezza, è importante non evitare del tutto il condimento ma privilegiare, invece, l'olio EVO» spiega la dott.ssa Noli. 

Mangiare pietanze completamente scondite, infatti, non solo mortifica il palato ma non fa bene neppure alla salute. L'olio EVO, in dosi moderate e usato a crudo, garantisce anche l'apporto di nutrienti fondamentali per il nostro benessere come gli acidi grassi essenziali.

Masticare lentamente

«Per dimagrire, adottare una corretta masticazione è davvero essenziale. Infatti, chi mastica più a lungo è più sazio e arriva meno affamato al pasto successivo» spiega la dott.ssa Noli.

Inoltre, masticare a lungo favorisce anche la digestione ed è il comportamento alimentare base da adottare, soprattutto se si soffre di meteorismo con addome "a palloncino" o di digestione difficile. 

In questo senso, frutta e verdura crude aiutano molto così come tutti gli altri cibi ricchi di fibre

Non dimenticare mai la verdura

I vegetali (frutta e verdura) sono fondamentali per mantenere alto il nostro benessere, poiché apportano vitamine e sali minerali essenziali per la salute psicofisica dell'intero organismo. Ma i vegetali sono fondamentali anche se vuoi perdere peso, soprattutto le verdure. 

«Per perdere peso, è necessario mangiare sempre una porzione di verdura sia a pranzo sia a cena. Questa abitudine, oltre a fornire fibre, minerali e vitamine, garantirà sazietà più a lungo» spiega l'esperta. 

Dunque, via libera sia alle insalate miste sia alle verdure grigliate o cotte al vapore. Ottime anche per accompagnare i primi piatti, rendendoli ancora più sani, appetitosi e funzionali al dimagrimento. 

Aromatiche al posto del sale

«Per condire, il consiglio è quello di utilizzare poco olio e molte erbe aromatiche e spezie» afferma la dott.ssa Francesca Noli.

Usare aromatiche e spezie, inoltre, fa diminuire anche il consumo di sale. Proprio il sodio contenuto nel sale, infatti, è la prima causa di ipertensione arteriosa, problemi cardiovascolari e ritenzione idrica. Eliminare o ridurre l'utilizzo del sale in cucina è fondamentale, quindi, non solo quando si desidera perdere peso. 

Sostituire il sale con erbe aromatiche (origano, rosmarino, maggiorana, timo) e spezie (curcuma, zenzero, peperoncino) non solo è una scelta gustosa ma apporta un benessere maggiore grazie alle proprietà salutari delle stesse piante (per esempio, origano e maggiorana favoriscono drenaggio dei liquidi e digestione) e delle spezie (zenzero e peperoncino sono termogeniche mentre la curcuma è un eccezionale antiossidante e antinfiammatorio). 

Concediti uno sfizio

«Molto importante è anche non avere un atteggiamento troppo rigido, restrittivo e giudicante verso se stessi: stabilire, ad esempio, di mangiare una volta a settimana un cibo che ci piace particolarmente (un pezzetto di cioccolato oppure uno snack salato) stando seduti e assaporandolo bene. Ci accorgeremo, quindi, che ci basterà una porzione piccola e ne trarremo grande piacere» spiega la dott.ssa Francesca Noli. 

Focalizzarsi sul processo

Spesso, dimagrire diventa una specie di ossessione in attesa del risultato. Questo tipo di atteggiamento non è funzionale a una corretta (e sana) perdita di peso. 

«Molto importante è focalizzarsi sui propri comportamenti invece che sul peso: la perdita di peso sarà la conseguenza. Meglio concentrarsi sul processo, con attenzione senza ossessione» precisa la dott.ssa Francesca Noli.

Quindi, evitiamo di continuare a pesarci ma restiamo attente, con le giuste dosi di amor proprio e autostima

Attività fisica come risorsa

Per perdere peso in modo corretto, e sano, è fondamentale abbinare alimentazione equilibrata e consapevole a un'attività fisica costante. 

«L'attività fisica va utilizzata come risorsa e non come pegno da pagare» afferma la dott.ssa Noli.

Dunque, è importante iniziare a considerare il movimento come un regalo che facciamo a noi stesse: un modo in più per occuparsi del proprio benessere e aiutare l'organismo a perdere i chili di troppo, attivando il metabolismo

Quale attività praticare? Il tipo di sport varia a seconda di gusti, temperamento personale (che va assecondato e non forzato) e tempo a disposizione. Palestra, yoga, bici ma anche soltanto 30 minuti di camminata veloce ogni giorno. 

Dimagrire in salute

Dimagrisci mangiando

10 cibi per la dieta

Ipertensione, la dieta giusta

Punta sulle fibre

Fibre? Ecco gli alimenti giusti

Pancia piatta? Ecco cosa mangiare

Fitness con il sorriso

Pole dance: pancia piatta e braccia toniche

Pesetti: 5 esercizi per braccia toniche

Dimagrire con il sesso, a dieta con divertimento

Pubblica un commento