A A

Difese immunitarie: come rafforzarle a tavola?

Influenza e malanni di stagione si possono prevenire scegliendo con cura quello che si porta in tavola



0

L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nel rafforzare il sistema immunitario e prevenire i malanni di stagione che si presentano frequenti quando il termometro scende.

Scegliendo con attenzione i cibi che si consumano ogni giorno, si fornisce infatti il giusto nutrimento alle cellule, si contrasta l’infiammazione che è alla base di molti disturbi e si stimolano le difese naturali tenendo lontani i disturbi classici dell’inverno, dal raffreddore all’influenza.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Preziosi agrumi

La vitamina C è un aiuto potente contro i malanni di stagione poiché protegge le cellule dall’ossidazione, favorisce l’assorbimento del ferro e innalza le difese immunitarie.

Una spremuta di arancia non dovrebbe mai mancare sulla tavola in inverno: contiene infatti circa 450 differenti composti essenziali benefici per l’organismo tra cui le antocianine, il magnesio, che fa funzionare a pieno il sistema nervoso e il cuore, il potassio, che migliora la circolazione, e il selenio, che protegge dai radicali liberi. 

Tanta frutta dai colori accesi

La frutta colorata è ricca di sostanze che modulano il sistema immunitario. La melagrana in particolare contiene elevate quantità di antiossidanti come flavonoidi, tannini, alcaloidi e vitamine A, B e C, apprezzate per le proprietà diuretiche, antinfiammatorie e disinfettanti. Il succo è particolarmente ricco di acido ellagico, un composto fenolico ad alta capacità protettiva.

Anche i kiwi sono un frutto prezioso in inverno: 100 grammi contengono, oltre ad un’elevata quantità di potassio e di acido folico, 85 mg di vitamina C, più del doppio rispetto a pompelmi e arance.

Le verdure sono un aiuto prezioso

Tutte le verdure della famiglia delle crucifere, come cavolfiori, cavoli, broccoletti e cavolini di Bruxelles, contengono alte percentuali di sostanze protettive e sono in più un’ottima fonte di vitamina C e di minerali che rafforzano.

Buona regola anche portare spesso in tavola le verdure amare, dalla catalogna al radicchio, dalla cicoria alla scorzonera, che hanno uno spiccato effetto depurativo e aiutano a stimolare il sistema immunitario con una valida azione di prevenzione delle malattie.

Aromi e profumi fanno bene

Una tavola saporita è la miglior alleata della salute in inverno. Da aggiungere ai piatti è innanzitutto l’aglio, ricco di zolfo, in grado di inibire la crescita batterica ed aumentare con l’allicina le difese antiossidanti.

Anche cipolle e scalogno fanno bene, perché con i loro principi solforati aiutano a portare via scorie e tossine. Valido stimolante del sistema immunitario è anche il peperoncino rosso, che si può aggiungere alla carne e alle verdure. Con un po’ di prezzemolo sui piatti aumenta infine l’apporto di vitamina C.

Dall’acqua alle tisane

Bere almeno sette, otto bicchiere di liquidi al giorno è importante per mantenere efficiente l’intestino e pulito l’organismo. Accanto all’acqua, è ottimo da sorseggiare durante la giornata il tè verde, ricco di polifenoli antiossidanti al quale si possono aggiungere limone e zenzero, dall’ottimo effetto riscaldante e stimolante sul sistema immunitario.

Una tisana che potenzia le difese? Si prepara facendo bollire per due minuti un cucchiaino di echinacea e uno di rosa canina.

Leggi anche

È tempo di pulizia del terreno

Difese: rimedi naturali per alzarle

Come difendersi dall’influenza

Bontà di stagione

Magica melagrana

Una mela al giorno…

Tutto il buono dell’autunno

Pubblica un commento