A A

I cibi per accendere la passione

Dal peperoncino all’anguria, gli alimenti per prepararsi al meglio ad un incontro hot



0

Ormai è confermato anche dalla scienza: se la dieta è scorretta le prestazioni sotto le lenzuola calano. Gli errori a tavola infatti possono ostacolare il benessere sessuale: troppi grassi ad esempio causano la dislipidemia, un eccesso di zuccheri scatena il diabete, un consumo eccessivo di sale alza la pressione, tutti disturbi che nell’uomo sono associati a difficoltà d’erezione. Del resto anche nella donna è stato dimostrato che un eccesso di peso, nonché problematiche di salute legate ad un’alimentazione sbagliata, fanno scendere il tono dell’umore e inibiscono la voglia di fare sesso. Ci sono invece cibi afrodisiaci che aumentano il desiderio e migliorano le performance.

Il cioccolato migliora l’umore

Considerato uno dei cibi afrodisiaci per eccellenza, il cioccolato dispone di un potere stimolante derivato dalla presenza di alte concentrazioni di precursori della serotonina, la sostanza che entra nei “circuiti affettivi” con lo scopo di migliorare il tono dell’umore. Alcuni studi recenti hanno poi dimostrato come nel cioccolato siano presenti alcaloidi definiti beta-carboline, sostanze che funzionano come i farmaci antidepressivi, con effetti positivi soprattutto sulle donne. Un quadratino può essere quindi un toccasana per sentirsi meglio anche tra le lenzuola.

Gli asparagi stimolano il desiderio

Gli asparagi sono una fonte privilegiata di vitamina E, una sostanza che è in grado di potenziare la funzione sessuale e la fertilità. Ottima la classica associazione con le uova che, grazie alla loro ricchezza in proteine, riequilibrano il livello degli ormoni maschili e aumentano il desiderio soprattutto nell’uomo. Per riattivare la produzione di testosterone e potenziare la libido sono preziosi anche l’avena e il miele, che devono questo effetto alla presenza del boro.

Le spezie accendono la passione

Il peperoncino viene considerato l’afrodisiaco per eccellenza: la capsaicina - che contiene in notevole quantità - agisce come un potente vasodilatatore, favorendo l’erezione e stimolando la potenza maschile. Attenzione però a non esagerare: dosi eccessive di peperoncino infatti possono infiammare la prostata e generare inconvenienti come l’eiaculazione precoce. Largo a tutte le altre spezie nella tavola al maschile: hanno effetti positivi sulla capacità riproduttiva e sulla potenza sessuale, e aiutano inoltre a non esagerare con il sale, uno tra i fattori di insorgenza di disturbi cardiocircolatori responsabili a loro volta di malesseri anche in ambito sessuale.  

Le ostriche aumentano gli ormoni

Il guscio delle ostriche racchiude alte dosi di zinco, un minerale che potenzia la fertilità in quanto risulta essenziale per il liquido spermatico e per una buona eiaculazione. Insieme con alcune proteine presenti nei molluschi inoltre, lo zinco aumenterebbe la produzione di ormoni sessuali non solo nell’uomo ma anche nella donna, a tutto vantaggio della libido. Anche la cicoria, grazie al suo contenuto di androstenedione, si rivela a sorpresa un cibo che può attivare la produzione di ormoni sessuali in entrambi i sessi.

L’anguria migliora le performance

Anche se non risulta essere tra i cibi afrodisiaci più conosciuti, l'anguria è uno degli alimenti più efficaci. Nella polpa succosa di questo frutto estivo si trovano infatti le citrulline, una famiglia di nutrienti preziosi che, sotto l’azione degli enzimi, vengono trasformati in arginina, un aminoacido che ha effetti diretti sul sistema circolatorio. In altre parole le citrulline esercitano sui vasi sanguigni un’azione simile a quella della ben nota "pillola blu", risultando quindi davvero utile per chi ha qualche difficoltà sotto le lenzuola.

Leggi anche

I cibi dell'eros

Sesso: le 8 fantasie erotiche più gettonate

Tutti i segreti sul sesso anale

Alimentazione e benessere

I cibi amici della pelle

I cibi che fanno bene alla mente

Pancia piatta? Ecco cosa mangiare

Pubblica un commento